Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega | T-Mag | il magazine di Tecnè

Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega

Non leggere questo Blog!, tra i più noti blog italiani, ha scritto un post piuttosto critico in cui “denuncia” l’eliminazione del proprio canale YouTube. Un blogger in Italia – si legge – non può pubblicare un minuto di video di uno dei più seguiti telegiornali italiani, per denunciarne una porcata. Sapete, anche l’informazione deve sottostare alle regole del copyright. Ho pubblicato su youtube un servizio del Tg4 di Emilio Fede andato in onda ieri sera, in modo da potervelo mostrare qui, su Nonleggerlo. A quelli di google è arrivata un’immediata segnalazione da parte di R.T.I., il video è stato reso inaccessibile ed il mio canale youtube eliminato. Era la terza notifica. Bang! Ho fatto reclamo, e così rischio pure di pagare i danni. “Ricorda la sezione 512(f) del Copyright Act, per cui qualsiasi persona dichiari erroneamente, ma consapevolmente, che un dato materiale è stato disattivato per sbaglio o errata identificazione potrebbe essere passibile del pagamento dei danni”.
Non solo il canale YouTube, anche il blog per alcuni minuti è risultato non raggiungibile. Non sono il primo, non sarò l’ultimo a cui succede. Pensate, per alcuni minuti è andato offline persino questo blog, che appoggia su piattaforma google: “Spiacenti, il blog all’indirizzo nonleggerlo.blogspot.com è stato rimosso”. Insomma, moltissimi video di denuncia eliminati, tre anni di lavoro che se ne vanno così, per aver mostrato un minuto di Emilio Fede.

 

Scrivi una replica

News

Turchia: «Stop a F-35 può infliggere un danno ai rapporti con gli Usa»

«Invitiamo gli Stati Unti a correggere questo errore, che è destinato a infliggere un danno irreparabile alle nostre relazioni strategiche». Lo ha scritto il ministero…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, incendio alla Kyoto animation: 23 morti e 38 feriti

Sono 23 le vittime e 38 i feriti dell’incendio divampato in uno studio di animazione di Kyoto. Un uomo è stato arrestato perchè sospettato di…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 56,78 dollari al barile e Brent a 63,61 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 56,78 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 63,61 dollari.…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 189,5 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 189,5 punti.…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia