Ucciso il secondogenito di Muammar Gheddafi in seguito a bombardamento Nato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucciso il secondogenito di Muammar Gheddafi in seguito a bombardamento Nato

Khamis Gheddafi, secondo figlio del rais libico, sarebbe rimasto ucciso in seguito al raid Nato a Zliten, nell’est del Paese. E’ quanto ha riferito Mohammed Zawawi,  portavoce dei gruppi insurrezionali a Bengasi. Intanto il viceministro degli esteri, Khaled Kaaim, afferma che starebbero scarseggiando le riserve di cibo e di medicinali e attacca la Nato: “Vuole creare una crisi umanitaria in Libia mentre la sua missione è quella di proteggere i civili”.
 

 

Scrivi una replica

News

Lavoro, ipotesi contratti a tempo determinato più cari

I contratti a tempo determinato potrebbero essere più cari. È quanto si apprende da ambienti vicini al dossier, l’ipotesi è per ottenere l’obiettivo di incentivare…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Kim Jong Un è un pazzo che verrà messo alla prova”

Il dittatore della Corea del Nord è “un pazzo”. Lo ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, il giorno dopo aver…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran, Rohani: “Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente”

“Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente. Rafforzeremo le nostre capacità missilistiche”. Lo ha detto il presidente iraniano, Hassan Rohani, in un discorso trasmesso dalla…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico, sale a 286 il bilancio delle vittime

Sale a 286 il bilancio delle vittime del terremoto in Messico. Lo ha reso noto il responsabile della Protezione Civile messicana. 148 persone sono morte…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia