LE MISURE DRASTICHE DI CAMERON: “STIAMO VALUTANDO L’OPPORTUNITA’ DI BLOCCARE I SOCIAL NETWORK” | T-Mag | il magazine di Tecnè

LE MISURE DRASTICHE DI CAMERON: “STIAMO VALUTANDO L’OPPORTUNITA’ DI BLOCCARE I SOCIAL NETWORK”

Il premier britannico, David Cameron, è intervenuto in Parlamento in merito agli scontri di Londra di questi giorni a seguito dell’uccisione da parte della polizia di Mark Duggan (vicenda su cui si sta ancora cercando di fare chiarezza). Nella sua audizione, Cameron non ha escluso misure drastiche sui mezzi di comunicazione. “Stiamo valutando con i vertici della polizia – ha fatto sapere – l’opportunità di bloccare queste comunicazioni . Tutti coloro che hanno assistito a queste orribili azioni sono rimasti colpiti dal fatto che sono state organizzate attraverso i social network. La libera circolazione delle informazioni – ha spiegato ancora – può essere usate per nobili azioni, ma anche per azioni malvagie. Stiamo lavorando con la polizia, i servizi d’intelligence e l’industria per capire se può essere giusto impedire alle persone di comunicare attraverso questi siti e servizi quando sappiamo che stanno preparando violenze disordini e atti criminali”.

 

Scrivi una replica

News

Beirut: “Saltato il contratto per il gas con Mosca”

“Eravamo praticamente sul punto di firmare il nostro primo contratto per lo sviluppo di giacimenti di gas grazie alla partecipazione di compagnie russe: ora stiamo…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa: “In Europa c’è un alto rischio di attacchi dell’Isis”

“Gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May: “Sono fiduciosa che si possa passare alla seconda fase”

“Sono fiduciosa che il mese prossimo i leader Ue possano dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit”. Lo ha detto Theresa…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Davis: “Offerto compromesso all’Ue”

“La Gran Bretagna ha offerto alcuni compromessi creativi in sede di negoziato sulla Brexit ma non sempre ha trovato disponibilità da parte dell’Ue”. Lo ha…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia