Crisi, in Francia i “Paperoni” vogliono contribuire di più | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi, in Francia i “Paperoni” vogliono contribuire di più

Anche in Francia si è in procinto di varare una manovra “lacrima e sangue”. Meno che dalle nostre parti, ma qualcosa di simile. Il motivo è anche quello di proporre un’immagine più solida del Paese a livello internazionale. Ma in Francia, più che in altri posti (esclusi gli esempi di Buffet negli Stati Uniti e di Montezemolo in Italia) un gruppo di “Paperoni” pubblicheranno un manifesto sul Nouvel Observateur in cui chiederanno una maggiore tassazione, loro che i soldi ce li hanno davvero. Sono in 16 al momento (tra questi vedi la proprietaria di L’Oréal, Liliane Bettencourt) e affermano: “Nel momento in cui il deficit di bilancio e le prospettive di peggioramento del debito pubblico minacciano il futuro della Francia e dell’Europa e nel momento in cui il governo chiede a tutti uno sforzo di solidarietà, ci sembra necessario contribuire. Siamo consapevoli di avere pienamente beneficiato del modello di sviluppo francese e dell’Europa, ai quali siamo fedeli. Tale contributo non è una soluzione in sé: deve far parte di un più ampio sforzo di riforma, sia sul fronte delle spese che su quello delle entrate”. Tuttavia, tengono anche a precisare, il loro contributo dovrà essere calcolato sulla base di proporzioni ragionevoli al fine di evitare “effetti economici indesiderabili, come la fuga dei capitali o la crescita dell’evasione fiscale”.

 

1 Commento per “Crisi, in Francia i “Paperoni” vogliono contribuire di più”

  1. […] per alcune nuove tasse al fine di racimolare in aggiunta undici miliardi di euro nel 2012. Della tassazione maggiorata ai super ricchi, avevamo già parlato. È notizia di queste ultime ore che Parigi abbia deciso, […]

Scrivi una replica

News

Istat: “Calano le partecipate Pa ma impiegati aumentano del 4,3%”

“Nel 2015 le unità economiche partecipate dal settore pubblico sono 9.655 ed impiegano 882.012 addetti. Rispetto al 2014 sono meno numerose (-2,1%) ma con più…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia, 859 arresti per terrorismo nell’ultima settimana

Sono stati 859 gli arresti con accuse di “terrorismo” nell’ultima settimana in Turchia. È quanto emerge nel bollettino del ministero degli Interni. La maggior parte…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Argentina, Macri vince le elezioni

Le elezioni legislativi parziali in Argentina hanno visto trionfare Mauricio Macri, che supera l’ex presidente Cristina Kirchner. Il “macrismo” si è imposto in 14 distretti…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Abe: “Mi occuperò della Corea del Nord”

“Come avevo promesso durante la campagna elettorale, il mio compito è di occuparmi fortemente della Corea del Nord, e per questo c’è bisogno di una…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia