Francia e tasse, la Coca Cola costerà di più | T-Mag | il magazine di Tecnè

Francia e tasse, la Coca Cola costerà di più

In Francia, pur di mantenere la tripla A e scongiurare il declassamento di qualche agenzia di rating, è stato deciso di optare per alcune nuove tasse al fine di racimolare in aggiunta undici miliardi di euro nel 2012. Della tassazione maggiorata ai super ricchi, avevamo già parlato. È notizia di queste ultime ore che Parigi abbia deciso, inoltre, di tassare le bevande zuccherate, tra cui le famose Sprite, Fanta, Coca Cola. L’aumento del prezzo è stato stabilito sulla base delle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità, per quanto molti esperti ritengano la misura troppo debole allo scopo di contrastare il sovrappeso. Fatto sta che in Francia, chi vorrà bere Coca Cola dovrà sborsare di più.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «Confindustria fa terrorismo psicologico»

«Confindustria oggi dice che con il Decreto Dignità ci saranno meno posti di lavoro. Sono gli stessi che gridavano alla catastrofe se avesse vinto il…

18 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rai, Alberto Barachini eletto presidente della Commissione di Vigilanza

Alberto Barachini (Forza Italia) è stato eletto presidente della Commissione di Vigilanza Rai, con 22 voti alla terza votazione. Mentre Antonello Giacomelli (Partito democratico) e…

18 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, multa record da 4,3 miliardi di euro a Google per Android

La Commissione europea ha inflitto una multa da 4,3 miliardi di euro a Google, la più alta mai comminata. Bruxelles ha punito il colosso statunitense…

18 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Dignità, Confindustria: «Effetti su occupazione peggiori di quelli stimati da relazione tecnica»

Alcune delle misure contenute nel decreto Dignità rischiano di avere effetti sull’occupazione ancora più negativi di quelli stimati nella relazione tecnica sulla base delle stime…

18 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia