PD, LE POLEMICHE E L’AFFAIRE PENATI | T-Mag | il magazine di Tecnè

PD, LE POLEMICHE E L’AFFAIRE PENATI

La settimana inizia all’insegna della polemica per il Pd. Tutto ruota attorno al nome di Filippo Penati, ex presidente del Consiglio regionale della Lombardia nonché uno dei maggiori dirigenti al nord del Partito democratico, indagato a Monza per corruzione. I suoi reati, però, sarebbero già prescritti e nonostante Penati si sia dimesso da ogni incarico all’interno del partito, molti colleghi gli stanno suggerendo di rinunciare alla prescrizione. Tra questi anche Enrico Letta, il quale lo ha detto chiaramente interpellato dal Tg3. Ma l’affondo più pesante è quello del Pdl, in particolare di Maurizio Gasparri: “Bersani spera di farla franca come i suoi predecessori graziati dal Di Pietro magistrato che così, salvati dalla tangente Enimont i capi Pds, D’Alema, Veltroni e Fassino, si avviò verso la carriera ministeriale”. A tale proposito Veltroni ha minacciato querele, mentre la presidente del Pd, Rosy Bindi, ha preso le distanze dalla storia Pci-Pds da cui emergerebbero quest’ultime inchieste. “Non ci lasciamo inchiodare al ritornello ossessivo di chi continua a chiedere al Pd di fare i conti con un passato che riguarda un’altra storia. Si vuole delegittimare il ruolo di governo e la legittimità del Partito democratico e distogliere l’attenzione dalle difficoltà della maggioranza di fronte alla pesante e iniqua manovra di Ferragosto. Noi abbiamo reagito in nome di una tradizione politica alternativa a quella della destra berlusconiana. Non abbiamo invocato norme ad personam, pasticciato su indecenti modifiche alla Costituzione o ai processi in corso”, ha chiosato Rosy Bindi.

 

Scrivi una replica

News

Banche, Di Maio: «Il sistema bancario per la sua arroganza»

«Il sistema bancario la deve pagare perché ha avuto un atteggiamento arrogante infischiandosene dei risparmiatori e dello Stato ed è stato protetto da ambienti politici…

17 Lug 2018 / 3 Commenti / Leggi tutto »

Tria: «Nel 2018 l’economia italiana potrebbe crescere dell’1,5% circa»

L’economia italiana può chiudere il 2018 «con una crescita non lontana da quella programmata» nel Documento di economia e finanza, pari al +1,5%. Lo ha…

17 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, il 25 luglio Juncker incontrerà Trump a Washington

«Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker si recherà a Washington mercoledì 25 luglio dove sarà ricevuto dal presidente Trump alla Casa Bianca». Lo rende…

17 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Da inizio 2018 morti 1.443 migranti nel mar Mediterraneo

Dal 1° gennaio al 15 luglio 2018, 50.872 migranti hanno raggiunto l’Europa via mare. Lo rende noto l’OIM, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni. Mentre sono…

17 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia