Quella pagina di Della Valle che divide la classe politica | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quella pagina di Della Valle che divide la classe politica

La pagina acquistata sui maggiori quotidiani dal proprietario della Tod’s, Diego Della Valle, al fine di criticare l’inadempienza della classe politica nell’attuale crisi economica non è stata gradita da molti diretti interessati. Ad esempio da Rosy Bindi del Pd e Fabrizio Cicchitto del Pdl. Ma c’è anche chi, al contrario, ha gradito l’iniziativa dell’imprenditore. “La paginata di Della Valle, il manifesto ultimatum della Marcegaglia e l’uscita di Versace dal Pdl – ha dichiarato tra questi Carmelo Briguglio di Fli – segnano l’abbandono di Berlusconi da parte del suo blocco sociale. Gli hanno suonato il gong, la partita del premier in nome e per conto degli industriali italiani è finita. Berlusconi ne prenda atto e passi la mano”.

 

1 Commento per “Quella pagina di Della Valle che divide la classe politica”

  1. […] di Ballarò martedì sera, Diego Della Valle ha spiegato a più riprese il senso delle sue argomentazioni pubblicate dai maggiori quotidiani sabato nello spazio acquistato dallo stesso imprenditore. A un […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia»

«Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia