Donne: i numeri della discriminazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Donne: i numeri della discriminazione

Su cento occupati il 59% è rappresentato dagli uomini, il 41% dalle donne. Eppure su cento laureati il 58% sono donne e il 42% maschi (con vette che raggiungono rispettivamente il 60% e il 40% nella fascia di età compresa tra i 25 e i 29 anni). Il guadagno netto mensile a un anno dalla laurea è di 1.286 euro per gli uomini e 1.063 per le donne (e di 1.536 e 1.275 euro a cinque anni).
Sono alcuni dei dati dell’ultima ricerca Tecnè, pubblicata su l’Unità del 5 dicembre, sulla discriminazione femminile che ad oggi rappresenta ancora una spia per verificare le promesse mancate e l’accessibilità ai diritti di cittadinanza in Italia. L’indagine è stata realizzata su un campione rappresentativo di lavoratori maggiorenni esteso sull’intero territorio nazionale.
Il 63% delle donne ha meno opportunità di entrare nel mondo del lavoro rispetto agli uomini (57%) e ha più difficoltà (81% a 67%) a raggiungere un alto livello professionale. Inoltre, il livello dirigenziale è composto prevalentemente da uomini (il 78%) che da donne (58%). Di seguito il quadro completo della ricerca.

 

4 Commenti per “Donne: i numeri della discriminazione”

  1. […] articolo è stato pubblicato su l’Unità del 5 dicembre. Qui la ricerca completa. […]

  2. […] pochissime donne hanno ricoperto ruoli decisivi in 60 anni di storia repubblicana. Non da ultima, la recente indagine Tecnè – pubblicata su l’Unità e su T-Mag – ha evidenziato una discrepanza di privilegi tra […]

  3. […] attori, con le donne, del cambiamento. Così si definisce la figura maschile alla luce dei dati della ricerca di Tecnè. “Ancora un Paese per uomini – commenta Carlo Buttaroni, Presidente di Tecnè e sociologo […]

  4. […] quattro su dieci. Ai numeri della disoccupazione giovanile potremmo aggiungere quelli della recente ricerca Tecnè sulla discriminazione di genere. Senza per questo stare troppo a generalizzare, il cerchio è […]

Scrivi una replica

News

Si celebra oggi la “Giornata mondiale dell’ambiente”

Si celebra oggi la “Giornata mondiale dell’ambiente”, indetta dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, alla sua cinquantesima edizione. Centinaia le iniziative a livello planetario, accomunate da un…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dal 2005 oltre 315 mila abusi gravi contro i minori in zone di guerra

Nel periodo compreso tra il 2005 e il 2022, sono stati registrati 315 mila abusi gravi contro i bambini nei conflitti. Lo denuncia l’Unicef, riferendo…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Respinto attacco ucraino su larga scala»

La Russia sostiene di aver respinto domenica un attacco ucraino «su larga scala» nella regione di Donetsk. Lo ha reso noto il portavoce del ministero…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, avvelenate ottanta studentesse

Ottanta studentesse di due scuole primarie sono state avvelenate e ricoverate in ospedale nella provincia di Sar-e-Pul, nell’Afghanistan settentrionale. Lo rende noto un funzionario locale,…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia