Grecia, niente accordo su nuove misure di austerità. Rischio default si fa più concreto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Grecia, niente accordo su nuove misure di austerità. Rischio default si fa più concreto

Non si è trovato l’accordo tra il premier greco Lucas Papademos e i tre partiti che lo sostengono in Parlamento sulle richieste dalla Trojka (Fmi-Bce-Ue) sulle nuove misure di austerità. Ciò significa, in altri termini, che se non si riuscirà a trovare entro breve un compromesso il default si farebbe più concreto. In un’intervista il presidente dell’eurogruppo, Jean Claude Juncker, lo aveva quantificato nel giro di due mesi.
Intanto, nonostante il mancato accordo (le cui trattative proseguiranno anche nella giornata di lunedì), i due maggiori sindacati greci dei settori pubblico e privato, Adedy e Gsee, hanno annunciato per martedì uno sciopero generale di 24 ore per protestare contro il possibile piano di austerity.

 

1 Commento per “Grecia, niente accordo su nuove misure di austerità. Rischio default si fa più concreto”

Scrivi una replica

News

Russia-Stati Uniti, Putin: «Lasciarci alle spalle questo clima da guerra fredda»

«Dobbiamo lasciare dietro le spalle questo clima da guerra fredda, non c’è bisogno dello scontro, la situazione è cambiata, bisogna affrontare le sfide comuni, il…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Le relazioni tra Stati Uniti e Russia stanno migliorando»

«Le nostre relazioni non erano mai state peggiori di quanto non lo siano adesso. Tuttavia adesso sono cambiate perché quattro ore fa ci siamo incontrati».…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Commercio, la Cina ricorrerà al Wto contro i dazi imposti dagli Stati Uniti

Il governo cinese ricorrerà al WTO, l’Organizzazione mondiale del commercio, contro la minaccia di dazi aggiuntivi al 10% annunciati dagli Stati Uniti sull’import di prodotti…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Andare d’accordo con la Russia è una cosa positiva»

«Non siamo andati molto d’accordo negli ultimi anni, ma credo che avremo un buon rapporto in futuro: andare d’accordo con la Russia è una cosa…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia