Per una politica trasparente | T-Mag | il magazine di Tecnè

Per una politica trasparente

di Pietro Raffa

Per i parlamentari italiani è un periodaccio. Da quando Rizzo e Stella hanno appioppato l’appellativo Casta alla nostra classe politica, è cresciuta in maniera esponenziale l’indignazione verso privilegi, paghe d’oro, stipendi da nababbi e quant’altro. È chiaro che l’abbattimento di questi sgradevoli fenomeni non rappresenterebbe la risoluzione di tutti i problemi del nostro Paese. Però è giusto muoversi in questa direzione, a tutti i livelli.
In realtà a molti italiani basterebbe semplicemente vederci un po’ più chiaro di adesso. A tal proposito è palese la necessità di un’operazione trasparenza che riguardi in primis i partiti, ma anche i singoli personaggi politici.
Il web sarebbe lo strumento ideale per l’implementazione di questo processo.
Sarebbe, appunto: solo 224 parlamentari su 945 sono stati disposti a pubblicare reddito e patrimonio sui siti di Camera e Senato, dando così modo a 50.276.247 elettori di consultarli da casa. Per avere informazioni sui restanti 721 occorrerà riuscire ad accedere agli uffici del Parlamento e prendere visione dei documenti cartacei.
E nel 2012 lo trovo pazzesco.

Questo articolo è stato pubblicato inizialmente qui.

 

Scrivi una replica

News

Russia-Stati Uniti, Putin: «Lasciarci alle spalle questo clima da guerra fredda»

«Dobbiamo lasciare dietro le spalle questo clima da guerra fredda, non c’è bisogno dello scontro, la situazione è cambiata, bisogna affrontare le sfide comuni, il…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Le relazioni tra Stati Uniti e Russia stanno migliorando»

«Le nostre relazioni non erano mai state peggiori di quanto non lo siano adesso. Tuttavia adesso sono cambiate perché quattro ore fa ci siamo incontrati».…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Commercio, la Cina ricorrerà al Wto contro i dazi imposti dagli Stati Uniti

Il governo cinese ricorrerà al WTO, l’Organizzazione mondiale del commercio, contro la minaccia di dazi aggiuntivi al 10% annunciati dagli Stati Uniti sull’import di prodotti…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Andare d’accordo con la Russia è una cosa positiva»

«Non siamo andati molto d’accordo negli ultimi anni, ma credo che avremo un buon rapporto in futuro: andare d’accordo con la Russia è una cosa…

16 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia