Olimpiadi 2020, secondo Monti sarebbero controproducenti in un periodo di crisi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Olimpiadi 2020, secondo Monti sarebbero controproducenti in un periodo di crisi

Secondo alcune indiscrezioni, il premier Mario Monti avrebbe bocciato la candidatura di Roma come sede delle Olimpiadi del 2020. Secondo il presidente del Consiglio non ci sarebbero le condizioni necessarie per fare l’evento sportivo per eccellenza nella Capitale. Le spese per l’organizzazione dei Giochi olimpici potrebbero infatti risultare troppo elevati per i sacrifici che dovrebbe fare ora il nostro paese. Per questo il tecnico Mario Monti non avrebbe firmato La lettera di impegno economico richiesta dal Cio. Se l’eliminazione di Roma dalle candidate ai prossimi giochi olimpici dovesse prendere atto, rimarrebbero in corsa solo Madrid, Tokyo, Istanbul, Doha e Baku.

 

Scrivi una replica

News

Gentiloni: “Siamo finalmente tornati a crescere”

“L’Italia finalmente è tornata alla crescita economica, con una crescita tendenziale dell’1,8% quest’anno, che è molto importante non per la cifra in sé ma perché…

20 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, Orlando: “Mdp vuole parlare? Meglio iniziare a farlo adesso”

Se il Movimento Democratico e Progressista “vuol parlare dopo, sarebbe meglio cominciare a farlo adesso”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, commentando…

20 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Calcio, Carlo Tavecchio si è dimesso dalla presidenza della Figc

“Carlo Tavecchio si è appena dimesso dalla presidenza della Figc”. Lo ha annunciato il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, uscendo dal consiglio federale. “Ambizioni e sciacallaggi…

20 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Kenya, convalidata l’elezione di Kenyatta. È presidente

La Corte Suprema del Kenya ha convalidato l’elezione di Uhuru Kenyatta, respingendo i due ricorsi presentati dall’opposizione. A settembre la Corte Suprema aveva annullato per…

20 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia