Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto”

Favorire l’accesso per le coppie gay “a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio”. Questa la richiesta inoltrata agli Stati membri dal Parlamento europeo, che inoltre ha chiesto di “garantire” l’attuazione “senza discriminazioni basate sull’orientamento sessuale” della direttiva Ue sulla libera circolazione, “proponendo misure per riconoscere reciprocamente gli effetti dei documenti di stato civile”, accettando di fatto le unioni sancite in altri Stati dell’Unione europea.

 

Scrivi una replica

News

Filippine, Duterte: «Il ritorno a scuola solo quando sarà disponibile un vaccino

Il presidente filippino Rodrigo Duterte ha reso noto che non farà tornare gli studenti a scuola fino a quando non sarà disponibile un vaccino contro…

26 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 98mila decessi negli Usa

Sono stati 532 i morti causati dal coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore. Il decessi in totale dunque salgono a quota 98mila.…

26 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Lavoriamo per riaprire tutti i Paesi Ue il 15 giugno»

«L’Europa si sta organizzando per riaprire le porte al turismo. Non solo aeroporti liberi dal 3 giugno, ma frontiere a tutti gli effetti aperti il…

26 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gran Bretagna, si dimette il sottosegretario Ross

Il sottosegretario britannico al ministero per la Scozia, Douglas Ross, si è dimesso in seguito al caso Dominic Cumming, architetto della Brexit e potente consigliere…

26 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia