Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto”

Favorire l’accesso per le coppie gay “a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio”. Questa la richiesta inoltrata agli Stati membri dal Parlamento europeo, che inoltre ha chiesto di “garantire” l’attuazione “senza discriminazioni basate sull’orientamento sessuale” della direttiva Ue sulla libera circolazione, “proponendo misure per riconoscere reciprocamente gli effetti dei documenti di stato civile”, accettando di fatto le unioni sancite in altri Stati dell’Unione europea.

 

Scrivi una replica

News

Giappone, sale a 33 il numero dei morti per l’incendio al Kyoto Animation

Sale a 33 il bilancio dei morti dell’incendio appiccato oggi agli studi della Kyoto Animation. 36 i feriti, molti dei quali gravi condizioni. Non ci…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Concorrenza sleale, da Antitrust Ue multa a Qualcomm

L’Antitrust dell’Unione europea ha deciso di comminare una multa di 242 milioni di euro a Qualcomm – primo produttore al mondo di chip – per…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Immobiliare, Nomisma: prezzi case “usate” in crescita per la prima volta dal 2007

Nel primo semestre del 2019 i prezzi delle abitazioni già esistenti è aumento dello 0,2%, mettendo a segno la prima crescita dal 2007. È quanto…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Editoria, è morto Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo – scrittore, regista e attore – è morto a Roma all’età di 90 anni. A dare conferma del decesso è stata la…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia