Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto”

Favorire l’accesso per le coppie gay “a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio”. Questa la richiesta inoltrata agli Stati membri dal Parlamento europeo, che inoltre ha chiesto di “garantire” l’attuazione “senza discriminazioni basate sull’orientamento sessuale” della direttiva Ue sulla libera circolazione, “proponendo misure per riconoscere reciprocamente gli effetti dei documenti di stato civile”, accettando di fatto le unioni sancite in altri Stati dell’Unione europea.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale, le persone contagiate hanno superato i 244,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 244.672.417. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

27 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Figliuolo: «Stiamo riscoprendo la normalità grazie ai vaccini»

«Stiamo riscoprendo la normalità grazie all’effetto di una campagna vaccinale senza precedenti, che ha portato in pochi mesi proteggere oltre 46,5 milioni di italiani, che…

27 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pechino: «Taiwan non ha diritto di partecipare all’Onu»

Nonostante l’uso di toni concilianti al momento opportuno, il rapporto di Pechino con il resto del mondo occidentale sembra farsi sempre più complicato. Al di…

27 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Polonia, Corte UE infligge multa da un milione di euro al giorno

La Corte di giustizia dell’UE ha condannato la Polonia a pagare alla Commissione europea una penalità giornaliera pari a un milione di euro per non…

27 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia