Ungheria, arrestato il criminale nazista Laszlo Csatary | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ungheria, arrestato il criminale nazista Laszlo Csatary

Le autorità ungheresi hanno arrestato a Budapest il criminale nazista Lazlo Csatary. Lo scorso aprile il Centro Simon Wiesenthal aveva inserito l’uomo al vertice della lista dei criminali di guerra nazisti più ricercati.
Il 97enne ungherese Csatary è accusato della deportazione di circa 15,700 ebrei ad Auschwitz nel 1944. Inoltre, già nel 1941 quando ricopriva l’incarico di capo della polizia di Kosice nella Slovacchia occupata dagli ungheresi, Csatary avrebbe fatto deportare 300 ebrei a Kamenetz-Podolsk in Ucraina.
Le autorità hanno descritto l’uomo in buone condizioni fisiche e mentali e gli hanno confiscato il passaporto. Csatary era stato condannato in absentia da una corte cecoslovacca nel 1948.

 

Scrivi una replica

News

Bankitalia vede al rialzo le stime di crescita dell’Italia

La Banca d’Italia ha rivisto al rialzo le stime di crescita dell’economia italiana. Nel bollettino economico, Bankitalia ha scritto che il Prodotto interno lordo crescerà…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, nel 2017 il 47% delle imprese ha utilizzato almeno un social media

Nel 2017, il 47% delle imprese dell’Unione europea ha usato almeno un social media – blog, siti di condivisione dei contenuti, social network… -, con…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Senato, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, è stata nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ai sensi dell’articolo 59, secondo comma, della Costituzione.…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “Cooperazione indispensabile per la lotta al terrorismo”

“Non dobbiamo mai dimenticare quanto sia indispensabile la componente della cooperazione allo sviluppo grazie al quale le relazioni con questi paesi possono aiutarci a costruire…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia