Spagna, proseguono le proteste contro i tagli e i pompieri di denudano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Spagna, proseguono le proteste contro i tagli e i pompieri di denudano

Continua la protesta dei dipendenti pubblici spagnoli che si oppongono ai tagli imposti da Madrid. Scioperi e manifestazioni di piazza, come quella in programma per la serata di oggi, 19 luglio, che si svolgerà a pochi passi dal Congresso dei deputati, ma anche con altre forme di proteste decisamente inusuali.
Un gruppo di pompieri di Mieres nel nord della Spagna ha deciso, infatti, di farsi fotografare senza alcun indumento addosso, ma solo con il caschetto protettivo e gli stivali in dotazione. Significativa la frase scritta sullo striscione esposto nella foto dai pompieri: “Con questi tagli ci avete lasciato in mutande. Abbiamo già dato”.

 

Scrivi una replica

News

Migranti, Juncker a Conte: «L’Ue non ha competenza per determinare il porto sicuro»

«L’Italia invoca da tempo, e a ragione, una cooperazione regionale sugli sbarchi». Lo ha scritto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, nella lettera inviata…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fraccaro: «Abolita tassa sulla raccolta firme per i referendum, iniziative popolari e petizioni»

«Ho deciso di abolire la “tassa sulla democrazia”. Ho voluto che il mio primo atto ufficiale da ministro fosse quello di cancellare l’imposta di bollo…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Di Maio: «Mai chieste le dimissioni del ministro Tria»

«Mai chieste assolutamente le dimissioni di Tria» da ministro dell’Economia. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio, replicando a chi, tra i cronisti…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, al-Sarraj: «Contrari alla costruzione di campi d’accoglienza Ue in Libia»

La Libia è «assolutamente contraria» all’ipotesi Ue di costruire nel Paese campi di accoglienza per i migranti illegali che l’UE non intende ospitare. Lo ha…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia