Crisi economica, Monti: “Forse all’Italia servirà scudo anti-spread” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Monti: “Forse all’Italia servirà scudo anti-spread”

Il premier Mario Monti, al termine del colloquio con il presidente del Consiglio finlandese, in riferimento a quanto detto dal presidente della Bundesbank, ha detto: “Mi auguro che tutti i componenti nel sistema europeo e delle banche centrali abbiano lo stesso rispetto per l’indipendenza della Bce che hanno i governi”
“Ciò che abbiamo in mente – ha aggiunto – è una sorta di intervento da parte dell’Efsf, dell’Esm e della Bce in varie combinazioni, in modo che i Paesi virtuosi possano eventualmente avere la possibilità di ricevere una boccata d’ossigeno.
Credo che dare la licenza bancaria all’Esm aiuterebbe e credo che questo, a tempo debito, succederà. Per l’Italia aiuti potrebbero essere necessari, forse in relazione alla lentezza con la quale i mercati comprendono gli sforzi compiuti e i risultati raggiunti”.
“Se ci fosse – ha continuato – una migliore governance per la stabilità del mercato del debito, allora l’Italia sarà aiutata de facto”.
Nell’intervista pubblica dal giornale finlandese, Helsingin Sanomat, si legge anche che secondo Monti “l’Italia in questo momento, non sembra aver bisogno di aiuti particolari, certo non per il salvataggio di tutta la sua economia. Gli aiuti potrebbero essere necessari in relazione alla lentezza con la quale i mercati comprendono gli sforzi compiuti e i risultati raggiunti”.
Secondo fonti del governo il premier stava spiegando le ragioni della proposta di uno ‘scudo’ anti-spread attraverso i fondi salva-Stati avanzata dall’Italia nel Vertice Ue di fine giugno.
“L’uso dell’Efsf e dell’Esm è giustificato quando si ritiene che un Paese che sta rispettando gli impegni presi e intende proseguire a farlo ha bisogno di una ‘boccata d’ossigeno’ sul fronte dello spread”.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Kurz: «I debiti eccessivi sono un problema anche per l’Ue»

«I debiti eccessivi» sono «pericolosi», non solo «per i Paesi che li hanno accumulati», ma «anche per l’Europa». Lo ha detto il cancelliere austriaco, Sebastian…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Serve un alto senso di responsabilità da parte della politica»

«È indispensabile uno sforzo condiviso per dimostrare la capacità del nostro Paese di affrontare le sfide». Così il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in un…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Merkel impressionata dalle nostre riforme strutturali»

«Con la Merkel è stato un incontro molto cordiale, ho anticipato alcuni punti della manovra. Come logica noi puntiamo sulla crescita, puntiamo sugli investimenti, mi…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Nessuna frattura Lega-M5s sul decreto fiscale»

«Tra 5 Stelle e Lega non c’è nessuna frattura sul decreto fiscale. Venerdì sarò a Roma, lo controllerò articolo per articolo e andrà al presidente».…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia