Mongolia, l’ex presidente Enkhbayar condannato per corruzione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mongolia, l’ex presidente Enkhbayar condannato per corruzione

Nambar Enkhbayar, ex presidente della Mongolia, è stato condannato a quattro anni di reclusione per corruzione. L’uomo era stato arrestato lo scorso aprile ed accusato di abuso di potere, nello specifico di essersi appropriato di donazioni destinate ad un monastero e di aver reso possibile la privatizzazione (illegale) di un albergo e di una società editrice.
Enkhbayar ha dichiarato che ricorrerà in appello, ritenendo le accuse politicamente motivate. Secondo l’uomo, infatti, si tratterebbe di una strategia messa in piedi dagli avversari politici del partito democratico per impedirgli di presentarsi alle prossime elezioni presidenziali. Prima di diventare presidente del paese dal 2005 al 2009, il 54enne era anche stato primo ministro dal 2000 al 2004.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia