Mongolia, l’ex presidente Enkhbayar condannato per corruzione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mongolia, l’ex presidente Enkhbayar condannato per corruzione

Nambar Enkhbayar, ex presidente della Mongolia, è stato condannato a quattro anni di reclusione per corruzione. L’uomo era stato arrestato lo scorso aprile ed accusato di abuso di potere, nello specifico di essersi appropriato di donazioni destinate ad un monastero e di aver reso possibile la privatizzazione (illegale) di un albergo e di una società editrice.
Enkhbayar ha dichiarato che ricorrerà in appello, ritenendo le accuse politicamente motivate. Secondo l’uomo, infatti, si tratterebbe di una strategia messa in piedi dagli avversari politici del partito democratico per impedirgli di presentarsi alle prossime elezioni presidenziali. Prima di diventare presidente del paese dal 2005 al 2009, il 54enne era anche stato primo ministro dal 2000 al 2004.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “Da aumento tassi di interesse rischi per il debito pubblico”

L’incremento dei tassi di interesse pone una “sfida significativa” sui bilanci dei Paesi dell’area OCSE. Lo sottolinea l’OCSE, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo…

23 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, oltre duemila persone morte a Ghouta negli ultimi tre mesi

Negli ultimi tre mesi, oltre duemila civili sono stati uccisi a Ghouta, l’area est di Damasco occupata dai cosiddetti ribelli, che il governo siriano sta…

23 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Presto il pacchetto di sanzioni più grande di sempre”

“Stiamo lanciando il pacchetto di sanzioni contro la Corea del Nord più grande di sempre”. Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti, Donald J.Trump.…

23 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Calcio, sorteggiati gli ottavi di finale: Lazio-Dinamo Kiev e Milan-Arsenal

A Nyon, in Svizzera, sono stati sorteggiati gli ottavi di finale di Europa League. La Lazio ha pescato gli ucraini della Dinamo Kiev mentre il…

23 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia