Ilva, Fornero: “Dal Tribunale del Riesame una sentenza equilibrata” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ilva, Fornero: “Dal Tribunale del Riesame una sentenza equilibrata”

“E’ una decisione equilibrata” che va “in una direzione certamente positiva”. Lo ha detto, commentando la sentenza del Tribunale del Riesame che ha sancito il sequestro con degli impianti dell’Ilva di Taranto, il ministro del Lavoro e delle Pari opportunità, Elsa Fornero.
“Tutti abbiamo detto – ha proseguito il ministro – che rifiutiamo la contrapposzione tra lavoro e salute e che occorre cercare un equilibrio” e in virtù di ciò deve essere “possibile lavorare in un’acciaieria che non metta a rischio la salute dei lavoratori e che Taranto abbia una fabbrica senza che la salute dei cittadini ne risenta”.
La Fornero è intervenuta nel corso della trasmissione Radio Anch’io, in onda su Radio 1.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia