Crisi economica, Bce avverte: “I governi siano pronti ad intervenire” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Bce avverte: “I governi siano pronti ad intervenire”

L’espansione economica nella zona euro “resta debole, in un contesto di persistenti tensioni nei mercati finanziari e maggiore incertezza che gravano sul clima di fiducia”. A sostenerlo, nel bollettino mensile di agosto, è stata la Bce.
Francoforte ha ribadito quanto già detto dal presidente Mario Draghi, ovvero che “l’euro è irreversibile” e che servono “interventi strutturali” da parte dei governi sul fronte delle finanze pubbliche. Inoltre, avverte l’Eurotower, un’eventuale intensificarsi delle tensioni sui mercati finanziari “potrebbe accentuare i rischi al ribasso sia per la crescita, che per l’inflazione”.
I governi dell’eurozona, si legge nel bollettino diffuso dalla Banca centrale europea, “devono essere pronti ad attivare l’efsf/mes nel mercato obbligazionario in caso di circostanze eccezionali nei mercati finanziari e di rischi per la stabilità finanziaria, nel rispetto di condizioni rigorose ed efficaci in conformità con le linee guida stabilite”.
Il tasso di disoccupazione nell’eurozona “continua ad aumentare”, in particolar modo fra i lavoratori più giovani, e gli indicatori “segnalano ulteriori perdite di posti di lavoro, a ritmo sostenuto, sia nell’industria sia nei servizi all’inizio del terzo trimestre del 2012”.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia