Caso Windjet, Riggio (Enac) al Messaggero: “A rischio l’intera aviazione italiana” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Windjet, Riggio (Enac) al Messaggero: “A rischio l’intera aviazione italiana”

“L’intero sistema dell’aviazione civile italiana è a rischio scomparsa, stretto dalla pressione competitiva che viene dalle compagnie low cost irlandesi e inglesi (che non pagano lo stesso volume di tasse che paghiamo in Italia) e dalle compagnie dei Paesi arabi che non pagano il petrolio. In mezzo ci sono le compagnie italiane ed europee, chi più chi meno in grande difficoltà. Io il campanello d’allarme l’avevo già suonato”. A lanciare l’allarme è il presidente dell’Enac, Vito Riggio, in un’intervista al Messaggero sul caso Windjet.
“Tra l’altro – ha proseguito Riggio – sono anche vietati gli aiuti di Stato. L’unica cosa da fare è migliorare l’efficienza dei servizi e cercare di essere rigorosi. La licenza di Windjet ha ormai 10 anni e in tutto questo tempo nessun’altra compagnia ha ottenuto l’autorizzazione. E’ finita la manìa della creazione continua delle compagnie aeree. Ormai in Italia ne sono rimaste tre e tutte e tre in difficoltà: Alitalia, Meridiana e Blue Panorama. Nel nostro Paese sono scomparse 12 compagnie aeree negli ultimi 10 anni. Il settore è in difficoltà e io stesso non ho la soluzione per venirne a capo. Però forse qualche provvedimento nei confronti di Ryanair si potrebbe prendere. Per spingerlo almeno a pagare le tasse in Italia…”.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Tusk: «Uno scenario di non accordo è più probabile rispetto al passato»

Sulla Brexit «dobbiamo restare fiduciosi e determinati, poiché c’è volontà di continuare questi negoziati da entrambe le parti». Lo ha scritto il presidente del Consiglio…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Juncker: «Una deviazione dell’Italia sarebbe inaccettabile per altri Paesi»

«Se accettassimo il derapage» previsto dalla manovra rispetto alle regole europee «alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie e invettive con l’accusa di essere troppo flessibili…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Serve una gestione condivisa per i migranti»

«Il Consiglio europeo arriva in un momento in cui i cittadini attendono dall’Ue risposte concrete. Le elezioni europee porteranno a una nuova Commissione: dovremo lavorare…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Bisogna ridurre il gap di crescita con l’Ue»

«È fondamentale per il nostro Paese ridurre il gap di crescita con l’Ue orientando la spesa verso equilibrio e stabilità». Così il primo ministro, Giuseppe…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia