Bahrein, Amnesty: “Una giornata nera per la giustizia, arrestato per una manifestazione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bahrein, Amnesty: “Una giornata nera per la giustizia, arrestato per una manifestazione”

“Una giornata nera per la giustizia nel Bahrein”, ha commentato Amnesty International dopo la condanna a tre anni di carcere inflitta il 16 agosto a Nabeel Rajab, presidente del Centro per i diritti umani del Bahrein. Rajab è stato giudicato colpevole di aver preso parte a un “raduno illegale” in relazione a una manifestazione svoltasi il 6 febbraio di quest’anno.
“Questa sentenza mette ulteriormente in dubbio l’indipendenza del potere giudiziario del Bahrein. Come molti altri, Rajab è un prigioniero di coscienza, incarcerato solo per aver esercitato pacificamente il suo diritto alla libertà d’espressione e di riunione. Chiediamo che sia rilasciato immediatamente e l’accusa e la condanna siano annullate” – ha dichiarato Hassiba Hadj Sahraoui, vicedirettrice del Programma Africa del Nord e Medio Oriente di Amnesty International.
“Quest’ultimo verdetto, se non altro, ha posto la parola fine alle riforme di facciata nel paese. Di fronte a tattiche così brutali di soppressione del dissenso, la comunità internazionale non può più illudersi che il Bahrein abbia intrapreso il cammino delle riforme. I partner internazionali devono farlo presente chiaro e forte alle autorità del paese” – ha aggiunto Sahraoui.
La moglie di Rajab, Sumaya, che ha assistito all’udienza, ha dichiarato ad Amnesty International: “Per quanto dura e ingiusta, questa sentenza non ci ha sorpreso. Mostra quanto sia parziale e corrotto il potere giudiziario del Bahrein. Qui non ci sono diritti umani. La nostra difesa sostiene che quello di oggi è il più grande scandalo nella storia del potere giudiziario del paese”.
Nabel Rajab è stato tra gli organizzatori delle manifestazioni contro il governo iniziate nel febbraio 2011. Arrestato il 6 giugno di quest’anno dopo che era stato denunciato per calunnia a causa di alcuni suoi post su Twitter, il 9 luglio era stato già condannato a tre mesi di carcere”.
Lo rende noto Amnesty International.

 

Scrivi una replica

News

Musica: morto il violinista jazz Didier Lockwood

Il violinista jazz francese Didier Lockwood è morto a 62 anni in seguito ad una crisi cardiaca.…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch ha alzato il rating della Grecia da B- a B

L’agenzia di rating Fitch ha alzato il rating della Grecia da B- a B con outlook positivo…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

BCE: arrestato per corruzione Ilmars Rimsevics, governatore Banca centrale lettone

Ilmars Rimsevics, governatore della banca centrale della Lettonia e membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea, è stato arrestato dall’ufficio anti-corruzione lettone. È quanto…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 127 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 127 punti.…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia