Ambiente, Clini: “Su bonifica siti inquinanti si è perso troppo tempo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ambiente, Clini: “Su bonifica siti inquinanti si è perso troppo tempo”

Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, alla trasmissione Prima di Tutto di Radio 1 ha detto: “Molti dei 44 siti italiani inquinati indicati nel rapporto ISS-OMS fanno parte di quelli di interesse nazionale, che in tutto sono 57. Per questo sono aperte da troppo tempo le operazioni di bonifica, appena insediati abbiamo semplificato le norme e le procedure che consentono la bonifica e abbiamo iniziato da Porto Marghera, Trieste, la laguna di Marano e Grado, ora siamo su Napoli e Bagnoli, Priolo e Taranto. Abbiamo molto da fare, purtroppo negli ultimi 15 anni in molti di questi siti è stato perso troppo tempo in discussioni e contenziosi, burocrazia barocca in un gioco dell’oca che stiamo cercando di semplificare perché alla fine si arrivi a un risultato”

 

Scrivi una replica

News

Kurz: «Non vogliamo subire il debito dell’Italia. Roma mette in pericolo anche gli altri»

«Come Unione Europea, non siamo disposti ad accettare il rischio di caricarci questo debito per l’Italia. L’Ue è un’economia e una comunità di valori, e…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Merkel: «Libero scambio Ue-Asia è vincente per entrambi le parti»

«Il collegamento tra Unione europea e Asia può dimostrare che il libero scambio è vincente per entrambe le parti». Lo ha detto Angela Merkel, arrivando…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Crociere, nel 2019 sarà un anno record con 12 milioni di passeggeri

«Il 2019 sarà un anno record per l’industria crocieristica italiana: si prevedono quasi 12 milioni di passeggeri “movimentati” (imbarchi, sbarchi, transiti), per l’esattezza 11,85 milioni,…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund al top da 5 anni a 340 punti

Lo spread tra Btp e Bund tocca quota 340 punti, segnando i massimi da marzo 2013.…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia