Russia, nuove inondazioni a Krasnodar causano la morte di 4 persone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Russia, nuove inondazioni a Krasnodar causano la morte di 4 persone

Quattro persone sono morte e 1.500 hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni a causa delle inondazioni che stanno colpendo la provincia meridionale di Krasnodar.
Nella serata di ieri, 21 agosto, le piogge intense hanno causato lo straripamento di un fiume che ha allagato 600 case nella città di Novomikhailovsky e causato blackout elettrici. A renderlo noto è stato il ministero delle Situazioni d’emergenza, la Protezione civile russa.
Il governatore regionale Alexander Tkachev ha dichiarato che l’evacuazione dei cittadini è avvenuta in tempo e che il sistema di allerta ha funzionato in modo efficiente.
Nel luglio scorso e sempre nella provincia meridionale di Krasnodar le inondazioni hanno causato 171 vittime.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Juncker: «La esamineremo senza alcun pregiudizio verso l’Italia»

La Commissione europea esaminerà il progetto di bilancio del governo italiano, presentato dal premier Giuseppe Conte «con passione», senza «alcun pregiudizio negativo. Sarà esaminato con…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Merkel: «L’Italia deve avere un dialogo con la Commissione Ue»

«Ho sottolineato con Conte che l’Italia deve avere un dialogo con la Commissione Ue» sulla manovra. Lo ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, intervenendo…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Kurz: «I debiti eccessivi sono un problema anche per l’Ue»

«I debiti eccessivi» sono «pericolosi», non solo «per i Paesi che li hanno accumulati», ma «anche per l’Europa». Lo ha detto il cancelliere austriaco, Sebastian…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Serve un alto senso di responsabilità da parte della politica»

«È indispensabile uno sforzo condiviso per dimostrare la capacità del nostro Paese di affrontare le sfide». Così il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in un…

18 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia