WikiLeaks, Correa: “Assange va interrogato in ambasciata” | T-Mag | il magazine di Tecnè

WikiLeaks, Correa: “Assange va interrogato in ambasciata”

“Abbiamo il diritto di concedere l’asilo a coloro riteniamo abbiano bisogno di essere protetti dalla persecuzione politica, sopratutto quando è a rischio la loro vita. Ci sono Paesi che infliggono la pena di morte per reati politici. L’Ecuador non ha bisogno di chiedere il permesso per dare asilo a qualcuno”. A dirlo è stato il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, il quale ha anche aggiunto di voler mettere a disposizione l’ambasciata di Quito a Londra per l’interrogatorio di Julian Assange da parte delle autorità svedesi.
Da due mesi il fondatore di Wikileaks, ricercato per violenza sessuale su due donne, si è rifugiato nella sede diplomatica del Paese sudamericano.

 

Scrivi una replica

News

Dombrovskis: «Il governo italiano sta andando contro gli impegni presi»

«L’Europa è costruita sulla cooperazione, l’Eurozona è costruita su stretti legami di fiducia con regole che sono le stesse per tutti, quindi se la fiducia…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

La Commissione europea ha bocciato la manovra

La Commissione Ue ha rigettato il Documento programmatico di bilancio illustrato dal governo italiano e ne ha chiesto uno nuovo, che dovrà essere presentato entro…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Imparare la lingua italiana è una priorità per coloro che sono giunti in Italia di recente»

«Per coloro che sono giunti in Italia di recente, la lingua rappresenta il primo strumento nel cammino di integrazione. Importante e prezioso è il ruolo…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Fiscale, il testo è stato firmato dal presidente della Repubblica

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto fiscale. Il testo è arrivato al Quirinale dopo il via libera della Ragioneria. Tra le…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia