Ddl anticorruzione, il Pdl avverte il governo: “Deve essere concordato con noi altrimenti niente fiducia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ddl anticorruzione, il Pdl avverte il governo: “Deve essere concordato con noi altrimenti niente fiducia”

Nonostante il ministro della Giustizia, Paola Severino, abbia in parte smentito quanto riportato nelle dichiarazioni rese a Repubblica di “non aver rilasciato dichiarazioni in merito all’ipotesi di apporre la fiducia al ddl anticorruzione ora all’esame del Senato”, il Pdl passa al contrattacco.
Il ddl anticorruzione, ha spiegato il presidente dei senatori, Maurizio Gasparri, deve essere “concordato con noi e se non sarà concordato e si dovesse mettere la fiducia, il governo non avrà la nostra fiducia”.

 

Scrivi una replica

News

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 137 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 137 punti.…

23 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: “Non ho mai detto di voler dare armi agli insegnanti”

“Non ho mai detto ‘diamo armi agli insegnanti’. Quello che ho detto è guardare alla possibilità di dare armi a insegnanti esperti di armi con…

22 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: “Nel 2017 488mila posti di lavoro, solo il 23% a tempo indeterminato”

“Alla fine del 2017, nel settore privato si registra un saldo tra i flussi di assunzioni e cessazioni registrati nel corso dell’anno pari a +488.000,…

22 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giustizia, via libera alla riforma delle carceri

Il governo ha dato il via libera a tre decreti attuativi della riforma dell’ordinamento penitenziario. “E’ un lavoro in progress, lavoriamo con strumenti diversi con…

22 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia