Governo, Renzi: “Se vinco le primarie il premier sarò io” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Governo, Renzi: “Se vinco le primarie il premier sarò io”

Intervistato da Repubblica il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha detto: “Chi vince le primarie sarà il candidato premier. Chi vince le elezioni va a Palazzo Chigi.
Non è pensabile fare le elezioni come se fossimo su Scherzi a parte: si vota e poi appare il cartello ‘abbiamo giocato’.
Il destino personale di Monti è molto importante per i mercati oggi e per vari ruoli istituzionali domani. Quello che conta sono i contenuti del lavoro del premier, vanno migliorati, ma non è che appena va via il supplente ricomincia il casino di prima”.
“La sinistra – ha aggiunto – corre un serio rischio: consegnare non tanto Monti, ma i contenuti della sua azione di governo, a un’ipotesi centrista. Sarebbe la sconfitta del Pd. Io vorrei un centrosinistra capace di migliorare e innovare l’agenda Monti, senza tornare indietro. Io mi preoccupo che il Pd non vada verso un modello ‘riserva indiana’. Le primarie sono proprio l’occasione per dare forza al centrosinistra, per evitare la grande coalizione. Con tutte le conseguenze che già vediamo, basti pensare ai veti sull’anti-corruzione.
Le primarie servono ad allargare il campo del Pd. Non è un male che le piazze si riempiano dei delusi di vari schieramenti e non solo del Pdl. Ci sono anche quelli di sinistra, del Movimento 5 stelle, quelli che non vanno a votare o pensano di non votare più Pd. Questo è il senso delle primarie. Altrimenti ci schiacciamo sulla vocazione minoritaria dei Fassina perdendo di vista la vocazione maggioritaria che è la scintilla originaria del Pd.
Quanto all’esito delle primarie il Pd è anche casa mia, non ne uscirò mai, nemmeno se mi cacciano. Ma se vinco voglio far rivivere il sogno del Partito democratico, che non è nato per accordarsi con i partiti moderati, per fare patti elettorali con i Casini di turno, ma per sconfiggerli”.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia