Napolitano: “Il governo dedichi risorse adeguate per la cooperazione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano: “Il governo dedichi risorse adeguate per la cooperazione”

In un videomessaggio al Forum della Cooperazione Internazionale in corso a Milano il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha detto: “I benefici concreti che derivano per il nostro Paese dalla cooperazione allo sviluppo sono senz’altro superiori rispetto ai costi, in un’ottica che non sia solo di brevissimo termine. Mi auguro pertanto che, pur con i ben noti, e inagirabili vincoli alla spesa pubblica, il governo, in coerenza con le linee programamtica già a suo tempo adottate, possa dedicarvi risorse adeguate. E’ giusto riportare la cooperazione tra le priorità della politica nazionale.
Mi auguro che il governo possa stanziare risorse adeguate per la cooperazione ponendosi il traguardo di un graduale riallineamento dell’Italia agli standard internazionali, invertendo la tendenza degli ultimi anni. L’aiuto pubblico allo sviluppo da parte dell’Italia “nonostante il lieve aumento dell’anno scorso, resta lontano dagli impegni assunti a livello internazionale, attestandosi nel 2011 allo 0,19%, ancor meno dello 0,2% del Prodotto interno lordo”.
“Gli attuali vincoli di bilancio – ha aggiunto – devono essere di stimolo, da un lato, a privilegiare la coerenza e la qualità della spesa utilizzando al meglio le risorse disponibili; dall’altro, ad essere presenti e propositivi in tutte le sedi, nazionali e internazionali, in cui si discute di cooperazione allo sviluppo”.
In conclusione Napolitano ha poi affermato: “occorre ‘fare sistema’, ovvero che tutti gli attori (pubblici e privati, nazionali e internazionali: società civile, ong, imprese e università) operino con coerenza e unità di indirizzo. Sul piano nazionale, tale unità di indirizzo può darla solamente lo Stato: sia mettendo in sistema i diversi operatori interni, sia assicurando un’azione univoca e organica in ambito europeo e internazionale”.

 

Scrivi una replica

News

Lavoro, ipotesi contratti a tempo determinato più cari

I contratti a tempo determinato potrebbero essere più cari. È quanto si apprende da ambienti vicini al dossier, l’ipotesi è per ottenere l’obiettivo di incentivare…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Kim Jong Un è un pazzo che verrà messo alla prova”

Il dittatore della Corea del Nord è “un pazzo”. Lo ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, il giorno dopo aver…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran, Rohani: “Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente”

“Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente. Rafforzeremo le nostre capacità missilistiche”. Lo ha detto il presidente iraniano, Hassan Rohani, in un discorso trasmesso dalla…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico, sale a 286 il bilancio delle vittime

Sale a 286 il bilancio delle vittime del terremoto in Messico. Lo ha reso noto il responsabile della Protezione Civile messicana. 148 persone sono morte…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia