Polemiche editoriali. L’Huff Post e il figlio di Alemanno | T-Mag | il magazine di Tecnè

Polemiche editoriali. L’Huff Post e il figlio di Alemanno

In appena una settimana l’Huffington Post diretto da Lucia Annunziata ha fatto molto parlare di sé. Un po’ per l’idea di un lavoro intellettuale, quello di molti blogger, non retribuito e un po’ per alcune scelte editoriali ritenute poco innovative, come l’intervista a Silvio Berlusconi (per molti addirittura “inutile”) ai nastri di partenza.
Lunedì, poi, le polemiche si sono sprecate dopo che l’HuffPost ha pubblicato in primissimo piano alcune foto di Manfredi Alemanno, figlio 17enne del sindaco di Roma, il quale in vacanza a Mykonos, insieme ad alcuni amici, si presta al saluto romano dinanzi all’obiettivo. Il papà sindaco non l’ha presa benissimo e pur promettendole al figlio ha comunque stigmatizzato l’informazione dell’Huffington Post, reo di avere pubblicato immagini ritraenti un ragazzo minorenne. Che ha sbagliato, certo, ma pur sempre minorenne. La cosa ancora più grave, all’avviso dei tanti che subito hanno commentato il fatto, è che il giornale si sia procurato le foto tramite Facebook, vale a dire trafugando tra gli album del giovane Alemanno. Circostanza che a ben vedere andrebbe evitata e che appartiene a quella branchia del giornalismo più simile allo sciacallaggio mediatico.
Adesso ci sarebbe da capire se una tale scelta editoriale dipenda dalla spasmodica attenzione a ciò che gravita attorno al centrodestra non in termini di politica (come in teoria dovrebbe essere) bensì in un contesto molto più goliardico e festaiolo. Con l’aggiunta di qualche spruzzata di peperoncino qua e là al fine – ipotizziamo, sia beninteso – di tirare ulteriormente per la giacca Alemanno padre dopo gli ultimi grattacapi in Campidoglio.
Ma da chiedersi ci sarebbe anche altro. Tante delle istanze contestate all’Huffington Post sono di fatto pratiche diffuse da tempo tra molti giornali online. Perché prendersela ora esclusivamente con Lucia Annunziata?

F. G.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia