Pil, Squinzi: “Per la crescita bisognerà aspettare il 2015” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pil, Squinzi: “Per la crescita bisognerà aspettare il 2015”

Mi fa piacere la disponibilità di Monti a intervenire sulla riduzione delle tasse. Nei giorni scorsi ho già detto che il carico fiscale sulle imprese è veramente devastante. Se si può fare qualcosa per abbassarle noi siamo molto d’accordo”, lo ha sottolineato Squinzi, presidente di Confindustria, a margine dell’assemblea di Unindustria a Pordenone.
“Se vogliamo rivedere una crescita rigorosa dobbiamo aspettare – ha detto -, se tutto va bene, il 2015. Ciò che abbiamo di fondato è che quest’anno siamo al -2,4%, l’anno prossimo, come ha specificato il nostro Centro Studi, saremo a -0,5-0,6 con la possibilità di vedere nella seconda parte dell’anno qualche segno positivo”.
“Aspetto che finalmente si metta mano al decreto Sviluppo e che si riesca a portare avanti provvedimenti incisivi”, ha affermato.
In conclusione Squinzi ha detto: “L’evasione e il sommerso si possono contrastare con provvedimenti di tipo attivo, per esempio mettendo la deducibilità in alcune spese dal punto di vista fiscale, per esempio nell’edilizia. Se si desse la deducibilità delle spese per gli investimenti della propria casa o di altre attività, penso che il sommerso sparirebbe”.

 

Scrivi una replica

News

Beirut: “Saltato il contratto per il gas con Mosca”

“Eravamo praticamente sul punto di firmare il nostro primo contratto per lo sviluppo di giacimenti di gas grazie alla partecipazione di compagnie russe: ora stiamo…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa: “In Europa c’è un alto rischio di attacchi dell’Isis”

“Gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May: “Sono fiduciosa che si possa passare alla seconda fase”

“Sono fiduciosa che il mese prossimo i leader Ue possano dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit”. Lo ha detto Theresa…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Davis: “Offerto compromesso all’Ue”

“La Gran Bretagna ha offerto alcuni compromessi creativi in sede di negoziato sulla Brexit ma non sempre ha trovato disponibilità da parte dell’Ue”. Lo ha…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia