Pil, Squinzi: “Per la crescita bisognerà aspettare il 2015” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pil, Squinzi: “Per la crescita bisognerà aspettare il 2015”

Mi fa piacere la disponibilità di Monti a intervenire sulla riduzione delle tasse. Nei giorni scorsi ho già detto che il carico fiscale sulle imprese è veramente devastante. Se si può fare qualcosa per abbassarle noi siamo molto d’accordo”, lo ha sottolineato Squinzi, presidente di Confindustria, a margine dell’assemblea di Unindustria a Pordenone.
“Se vogliamo rivedere una crescita rigorosa dobbiamo aspettare – ha detto -, se tutto va bene, il 2015. Ciò che abbiamo di fondato è che quest’anno siamo al -2,4%, l’anno prossimo, come ha specificato il nostro Centro Studi, saremo a -0,5-0,6 con la possibilità di vedere nella seconda parte dell’anno qualche segno positivo”.
“Aspetto che finalmente si metta mano al decreto Sviluppo e che si riesca a portare avanti provvedimenti incisivi”, ha affermato.
In conclusione Squinzi ha detto: “L’evasione e il sommerso si possono contrastare con provvedimenti di tipo attivo, per esempio mettendo la deducibilità in alcune spese dal punto di vista fiscale, per esempio nell’edilizia. Se si desse la deducibilità delle spese per gli investimenti della propria casa o di altre attività, penso che il sommerso sparirebbe”.

 

Scrivi una replica

News

Inflazione: frena in Italia, stabile in Francia. Confermate le stime per Germania e Spagna

Il rallentamento del tasso di inflazione in Italia (che a luglio scende all’1,1% su base annua, dopo l’1,2% di giugno) si accompagna ai risultati di…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio, l’AIE alza la stima sulla domanda mondiale per il 2017

L’AIE, l’Agenzia internazionale dell’energia, ha alzato (leggermente) le stime sulla domanda mondiale di petrolio nel 2017. Nel report, pubblicato oggi, venerdì 11 agosto, l’AIE sottolinea…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Siamo pronti a colpire”

“Le soluzioni militari sono ora pienamente predisposte, caricate e pronte a colpire, nel caso in cui la Corea del Nord dovesse agire in modo poco…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trasporto pubblico, l’Antitrust sanziona ATAC con una multa da 3,6 milioni di euro

L’ATAC – la municipalizzata che si occupa del trasporto pubblico a Roma – è stata sanzionata dall’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia