Il declino (anche) morale dell’Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il declino (anche) morale dell’Italia

di Fabio Germani

Lungi da noi apparire bacchettoni: la vicenda del bambino prelevato a forza da personale della Polizia nella scuola elementare dell’Alta Padovana è il tipico esempio di dramma familiare. Di storie del genere, però, l’Italia è piena, anche se non sempre vengono catturate dalle telecamere ottenendo così la ribalta mediatica. Fino a giovedì sera non era neppure troppo chiaro da quale parte fosse la ragione, se mai qualcuno – madre, padre – possa appropriarsene in casi del genere. E al di là del pubblico ludibrio o del tifo da stadio, la questione che più ci interessa è la violenza – perché di violenza si è trattato – con cui è stata imposta la decisione ad un piccolo ometto. Potrà sembrare un paragone azzardato, finanche inutile, ma la vicenda fa il paio con il malcostume dilagante che riempie le pagine dei giornali. È una sconfitta delle istituzioni, di quel sistema Paese che nel suo complesso dovrebbe garantire una vita dignitosa agli individui, siano essi persone adulte, anziani o bambini. Rappresenta, per dirla con parole più drastiche, il declino (anche) morale del nostro Paese, dove il senso dello Stato – tra infiltrazioni di stampo mafioso in ogni luogo possibile e rispetto zero per il prossimo – non è di casa.
Il Trattato di Lisbona afferma che la protezione dei minori deve essere sempre assicurata. Come recita la nenia del momento? “È l’Europa che ce lo chiede…”. E allora non dimentichiamolo.

 

Scrivi una replica

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia