Stati Uniti. Aggressione razzista in Lousiana, forse è stato il Ku Klux Klan | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti. Aggressione razzista in Lousiana, forse è stato il Ku Klux Klan

Un ragazza di colore è stata aggredita in Lousiana da tre ragazzi che le hanno dato fuoco. La giovane, Sharmeka Moffitt, si trova in gravissime condizioni, con circa il 60% del corpo ustionato.
La ventenne è riuscita a spegnere le fiamme da sola e a chiamare i soccorsi. I tre giovani, secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, avrebbero aggredito la ragazza indossando dei cappucci bianchi. Prima di allontanarsi dal luogo dell’aggressione, i tre hanno imbrattato usando della vernice spray la macchina della vittima con insulti e scrivendo, tra l’altro, KKK. Un chiaro riferimento al gruppo razzista del Ku Klux Klan. Nel frattempo, l’Fbi ha aperto un’inchiesta per fare chiarezza sull’accaduto.

 

1 Commento per “Stati Uniti. Aggressione razzista in Lousiana, forse è stato il Ku Klux Klan”

  1. […] il Bureau l’aggressione avvenuta in Louisiana ai danni di una donna di colore da parte di presunti rappresentanti del Ku […]

Scrivi una replica

News

Migranti, Juncker a Conte: «L’Ue non ha competenza per determinare il porto sicuro»

«L’Italia invoca da tempo, e a ragione, una cooperazione regionale sugli sbarchi». Lo ha scritto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, nella lettera inviata…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fraccaro: «Abolita tassa sulla raccolta firme per i referendum, iniziative popolari e petizioni»

«Ho deciso di abolire la “tassa sulla democrazia”. Ho voluto che il mio primo atto ufficiale da ministro fosse quello di cancellare l’imposta di bollo…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Di Maio: «Mai chieste le dimissioni del ministro Tria»

«Mai chieste assolutamente le dimissioni di Tria» da ministro dell’Economia. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio, replicando a chi, tra i cronisti…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, al-Sarraj: «Contrari alla costruzione di campi d’accoglienza Ue in Libia»

La Libia è «assolutamente contraria» all’ipotesi Ue di costruire nel Paese campi di accoglienza per i migranti illegali che l’UE non intende ospitare. Lo ha…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia