Ddl anti-corruzione, Severino: “Serve maggiore rigore per contrasto e prevenzione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ddl anti-corruzione, Severino: “Serve maggiore rigore per contrasto e prevenzione”

Il ministro della Giustizia, Paola Severino, intervenendo alla Telefonata di Belpietro, ha detto: “Mi sembra che questa legge dia un quadro di maggior rigore nella lotta alla corruzione e credo che questo sia dimostrato dal fatto che è la prima legge che si occupa compiutamente anche dell’aspetto della prevenzione della corruzione e inoltre prevede un quadro irrobustito di reati e di pene. Le sanzioni per i reati di corruzione sono state tutte elevate, proprio perché il fenomeno è apparso in tutta la sua crudezza e la sua gravità e il legislatore deve rispondere con pene più severe”.
“Il maggior punto di critica riguarda il tema della prescrizione – continua -, ma bisogna fare chiarezza perché non è un tema che riguarda solo la corruzione, ma tutti i reati. C’è un meccanismo che cumulandosi con la lentezza dei processi penali genera la prescrizione dei reati. Ma questo vale per tutti i reati”.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, l’Ue sta preparando le contromisure per gli eventuali dazi Usa sulle auto europee

L’Ue sta stilando una lista di contromisure per gli eventuali dazi imposti dagli Stati Uniti sulle importazioni delle auto europee. Lo ha annunciato il commissario…

19 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Putin: «L’incontro con Trump è stato tutto sommato è stato un successo»

«Tutto sommato un successo». Lo ha detto il presidente della Russia, Vladimir Putin, commentando l’incontro a Helsinki con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump,…

19 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Bruxelles: «I Paesi dell’Ue non sono ancora abbastanza pronti ad affrontarla»

I 27 Paesi dell’Unione europea «non sono ancora abbastanza pronti» ad affrontare tutti gli scenari possibili in cui si andrà a concretizzare la Brexit. Lo…

19 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Approvata legge che definisce Israele «Stato-nazione del popolo ebraico»

La Knesset – il Parlamento israeliano – ha approvato la scorsa notte una legge che definisce Israele come «Stato-nazione del popolo ebraico». I voti a…

19 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia