Diffamazione, il Senato approva diverse modifiche al testo del ddl | T-Mag | il magazine di Tecnè

Diffamazione, il Senato approva diverse modifiche al testo del ddl

L’Aula del Senato ha deciso di approvare diverse modifiche al ddl sulla diffamazione. Molti sono gli aspetti del testo in questione modificati rispetto a quanto concordato in precedenza, con il Pdl che infatti è riuscito a bloccare alcune correzioni volute dal Pd.
Ad esempio, i giornali se verranno condannati dovranno restituire i contributi per l’editoria, così come prevede il comma 2 dell’articolo 9 del ddl sulla diffamazione, il quale, in accordo con governo e relatori, era stato soppresso.
E’ stato poi approvato anche un emendamento presentato dal duo Rutelli-Bruno dell’Api, secondo cui il gestore di un archivio digitale di una testata editoriale on line è obbligato ad integrare o ad aggiornare, su richiesta dell’interessato, la notizia che lo riguarda alla luce di un’avvenuta rettifica.
Infine, l’obbligo di rettifica viene esteso anche ai “prodotti editoriali diffusi per via telematica, con periodicità regolare e contraddistinti da una testata”. In sostanza, l’obbligo di rettifica riguarderà tutte le testate on-line e non solo per le edizioni telematiche delle testate giornalistiche vere e proprie.

 

Scrivi una replica

News

Beirut: “Saltato il contratto per il gas con Mosca”

“Eravamo praticamente sul punto di firmare il nostro primo contratto per lo sviluppo di giacimenti di gas grazie alla partecipazione di compagnie russe: ora stiamo…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa: “In Europa c’è un alto rischio di attacchi dell’Isis”

“Gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May: “Sono fiduciosa che si possa passare alla seconda fase”

“Sono fiduciosa che il mese prossimo i leader Ue possano dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit”. Lo ha detto Theresa…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Davis: “Offerto compromesso all’Ue”

“La Gran Bretagna ha offerto alcuni compromessi creativi in sede di negoziato sulla Brexit ma non sempre ha trovato disponibilità da parte dell’Ue”. Lo ha…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia