Microsoft parte al contrattacco. Presentati Windows 8 e Surface | T-Mag | il magazine di Tecnè

Microsoft parte al contrattacco. Presentati Windows 8 e Surface

di Matteo Buttaroni

Il contrattacco di Microsoft a Apple, Amazon e Google è stato finalmente sferrato. Il campo di battaglia è stato il palco del Pier57, molo industriale affacciato sullo Hudson River a New York, e le armi sono il nuovo sistema operativo Windows 8 e il tablet Surface.
Questa nuova “arma”, Windows 8 appunto, sembra essere quella decisiva per battere definitivamente la concorrenza e per rivoluzionare il mondo dei personal computer. Punto di forza del nuovo sistema operativo, annunciato attraverso una campagna pubblicitaria da 1,5 miliardi di dollari, è il Live Tile di cui la funzione si capisce nello spot:

Il Live Tile non è altro che una serie di riquadri virtuali che, abolendo il desktop, funzionano in base alla tecnologia touch. Altro punto di forza è il fatto che si tratta del primo ecosistema unico compatibile per personal computer, tablet, smartphone e consolle (in questo caso Xbox).
Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows, ha definito il nuovo Os “la migliore versione del software che sia mai stata realizzata, una pietra miliare nell’evoluzione e nella rivoluzione dei computer”.
Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, ha invece detto: “E’ davvero una giornata entusiasmante. Con Windows 8 abbiamo unito insieme il meglio dei pc e dei tablet. Cosa potete fare con il vostro nuovo sistema? Tutto, dal lavoro al divertimento”.
La disponibilità? Dal 26 ottobre sarà scaricabile direttamente dal sito della Microsoft e fino alla fine di gennaio, i PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista o Windows 7 potranno effettuare l’aggiornamento a Windows 8 Professional al prezzo di 29,99 euro.
Per chi invece volesse scaricare la versione Professional su un computer senza avere i software precedenti i prezzi variano da 55 euro a 110 euro per la versione Pro.
Veniamo ora al tablet, probabilmente una novità ancora più attesa del sistema operativo.
Il suo nome è Surface ed è definito da Sinofsky “l’unione di tutto ciò che Microsoft ha da offrire”. Il primo tablet firmato Microsoft parte da un prezzo di 499 dollari per il modello da 32GB, è equipaggiato di uno schermo multi-touch da 10,6 pollici, uno slot per le schede esterne di memoria microSD. La batteria ha una durata di circa una giornata lavorativa e si ricarica nel giro di un paio d’ore.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.809.596. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre cento accademici hanno chiesto misure restrittive più drastiche al governo

Oltre cento scienziati e docenti universitari hanno scritto un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e a quello del Consiglio, Giuseppe Conte. Nella lettera,…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Negli Stati Uniti, con il coronavirus persi 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana»

Circa 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana. A tanto ammonta il “costo” del coronavirus negli Stati Uniti. La stima è contenuta in uno…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito e Giappone firmano accordo commerciale

È stato siglato oggi il primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito. Si tratta dell’intesa con il Giappone (firma avvenuta a Tokyo, presente per…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia