Le diversità culturali: un potenziale poco valorizzato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le diversità culturali: un potenziale poco valorizzato

Intervista a Pasquale Mastracchio, candidato a consigliere comunale di Roma Capitale

roma_elezioniPasquale Mastracchio, questo potrebbe essere il suo battesimo in Campidoglio. Come nasce la sua candidatura?
La mia candidatura nasce dal mio impegno decennale nell’ambito del sociale. Sono un cittadino che si potrebbe definire “comune”: marito, padre, ma da sempre propenso ad ascoltare e condividere le vite degli altri. Anni di impegno nelle associazioni, di volontario per le ambulanze e le mense economiche, mi hanno messo in contatto con realtà e problemi che non possono lasciare indifferenti. Il lavoro dei volontari non è sufficiente è indispensabile che l’impegno dei volontari venga riconosciuto e supportato dalle istituzioni. Negli ultimi anni sono stato testimone dei tagli e della cecità della politica nei confronti delle fasce più deboli, ed anche questa è una delle cause che hanno sfiduciato molti cittadini nei confronti delle istituzioni.

Crede che questo distacco tra le istituzioni e i cittadini possa essere colmato?
Io credo che tutti noi dobbiamo capire che ogni azione quotidiana, ogni scelta che facciamo è “fare politica”. Io ho deciso di portare le mie scelte e la mia esperienza laddove la responsabilità del privato cittadino dovrebbe evolversi in un impegno sociale. Roma, oggi ha realmente bisogno di tornare ad ascoltare le voci della sua gente.

Lei sostiene che le molteplici diversità culturali e geografiche che convergono a Roma siano un potenziale poco valorizzato.
Vero. Io sono di origine pugliese, vivo a Roma da oltre vent’anni e sono presidente di un’associazione di pugliesi. Conosco diverse associazioni a carattere “regionale” con sede a Roma, dai veneti ai siciliani, e con loro condivido un pensiero comune: riscoprire e far conoscere le proprie origini. Non è un mero esercizio di campanilismo credo che la valorizzazione delle peculiarità locali possa essere un veicolo importante per una maggiore coesione sociale che, in una città multiculturale come Roma, deve inevitabilmente riguardare anche le comunità straniere che abitano sul territorio, le diversità devono essere intese come una risorsa e non come una minaccia.

Il Centro Democratico appoggia la candidatura di Ignazio Marino Sindaco. La sua elezione potrebbe rappresentare una nuova opportunità per Roma?
Marino è un uomo di spessore morale e professionale innegabile se verrà eletto si troverà in una posizione che, per molti versi, potremo definire “scomoda”. Le criticità e la ristrettezza delle risorse economiche che avrà a disposizione, costringeranno tutta la nuova giunta ad una programmazione accurata e rigorosa senza rinunciare comunque ad affrontare questioni di primaria urgenza come la viabilità, il trasporto pubblico, particolare attenzione anche alle strutture degli edifici scolastici che troppo spesso arrivano ad avere problemi di agibilità e ancora, ma non ultima per importanza, la questione dei rifiuti è fondamentale che si cominci a pensare ai rifiuti come una risorsa da sfruttare piuttosto che considerarli come qualcosa di scomodo di cui liberarsi mandandoli all’estero incentivando una “vera” raccolta differenziata, quella porta a porta. La volontà e le capacità, anche dei singoli ci sono e sono certo quindi che potranno raccogliere dei buoni risultati.

 

Scrivi una replica

News

Corea del Nord, Kim Jong-un: «Sconfitto il Covid-19»

Una «eclatante vittoria» contro il Covid-19. L’ha annunciata il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, dopo circa due settimane di zero casi registrati ufficialmente…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «La guerra finirà con la liberazione della Crimea»

«Questa guerra russa contro l’Ucraina, contro tutta l’Europa libera, è iniziata con la Crimea e deve finire con la Crimea, con la sua liberazione». Così…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«In Europa nel 45% del territorio la siccità è al livello di attenzione»

In diversi Paesi europei le alte temperature perdureranno nelle prossime settimane, causando un aggravamento della siccità. Lo riferisce l’Osservatorio dell’Unione europea per la siccità, stimando…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaiolo delle scimmie: dal 1° gennaio oltre 27 mila casi a livello globale

Dal 1° gennaio al 7 agosto 2022, sono stati confermati oltre 27 mila casi (27.814) di vaiolo delle scimmie, sparsi in 89 Paesi. Contenuti invece…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia