Sono 5,6 milioni gli occupati nei gruppi di impresa | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sono 5,6 milioni gli occupati nei gruppi di impresa

impresa manifatturieraNel 2011 in Italia si contano oltre 89 mila gruppi di impresa, che comprendono più di 202 mila imprese attive residenti e occupano oltre 5,6 milioni di addetti. I gruppi con almeno 500 addetti sono soltanto l’1,56%, ma occupano complessivamente oltre tre milioni di addetti. Rispetto all’universo definito dal Registro Statistico delle Imprese Attive (Asia), i gruppi coinvolgono il 4,6% delle imprese attive e circa un terzo degli occupati. L’incidenza dei gruppi sale al 21,8% se calcolata rispetto alle sole società di capitali presenti nel Registro delle imprese attive, con un peso sull’occupazione pari al 57%.
Il numero dei gruppi aumenta dell’8,4% rispetto al 2011, mentre gli addetti coinvolti sono lo 0,13% in meno. Il calo di addetti nei gruppi, che si verifica nelle classi “0 – 19” e “500 – 4999”, riflette la diminuzione del 2,5% degli addetti dell’universo delle imprese attive.
La dimensione media delle imprese appartenenti a gruppi è di 28 addetti contro una dimensione media per il totale delle imprese attive pari a 3,8. Nei gruppi, la dimensione media oscilla tra 21,9 addetti per impresa nelle strutture con una sola impresa attiva residente e 276,6 addetti per i gruppi con più di 50 imprese. Tale dimensione raggiunge il valore più elevato, 687,2 addetti per impresa, per i gruppi con oltre cinquemila addetti.
Il numero di imprese attive nei gruppi è in media pari a 2,3 per gruppo e raggiunge il valore di 66,4 imprese nella classe con 50 imprese e oltre. Considerando la distribuzione per classi di addetti, il valore più alto, pari a 21,6 imprese per gruppo, si osserva, ovviamente, nella classe con oltre cinquemila addetti.
L’1,6% dei gruppi è a controllo pubblico; tale quota raggiunge il 10,3% nella classe dimensionale costituita da gruppi con oltre cinquemila addetti e l’8,3% nella classe dimensionale più alta in termini di imprese.
Un ulteriore aspetto caratterizzante i gruppi è dato dalla figura del controllante. L’11,2% dei gruppi con almeno una impresa attiva residente è controllato da un soggetto non residente, con una quota di occupazione pari al 23% del totale. La dimensione media dei gruppi controllati da soggetti non residenti è pari a 131 addetti per gruppo contro una dimensione media di 55 addetti nei gruppi con vertice residente. Se si considerano anche le imprese estere residenti (branches), la percentuale dei gruppi a controllo estero sale al 15,9%.
Tra i vertici residenti prevalgono le strutture organizzative con a capo una persona fisica o un’impresa individuale (39,7% dei gruppi), che riuniscono il 46,1% delle imprese appartenenti a gruppi, con un peso in termini di addetti pari al 19,8% del totale.
Sempre in termini di addetti, la forma giuridica dei vertici più rilevante è la società per azioni (27,6% del totale) mentre in termini di imprese appartenenti a gruppi, un posto rilevante è occupato dalle società a responsabilità limitata (22,7%). Se si considera la dimensione media, prevalgono come forma organizzativa i gruppi controllati dalle società in accomandita per azioni che, pur rappresentando soltanto lo 0,1% dei gruppi, hanno una dimensione media di oltre 1500 addetti per gruppo.
Al fine di concentrare l’attenzione sul settore di imprese maggiormente significativo dal punto di vista economico, l’analisi su alcune caratteristiche strutturali delle imprese che appartengono a gruppi viene effettuata su quelle aventi forma giuridica di società di capitale, anche per garantire che la valutazione avvenga rispetto a un denominatore omogeneo in quanto a campo di osservazione.
Gli addetti delle società di capitali appartenenti a gruppi rappresentano il 57% degli addetti di tutte le società di capitali presenti nel registro Asia Imprese. Tale percentuale sale all’87,7% nel settore dell’Intermediazione monetaria e finanziaria, con una incidenza maggiore per le società che hanno sede nel Centro (91,6%) e nel Nord-ovest (91,2%). Anche nel settore dell’Industria si rileva una presenza significativa, in termini occupazionali, di società di capitali appartenenti a gruppi (57%), con prevalenza di quelle con vertice nel Nord-ovest e nel Nord-est (rispettivamente 64,2% e 60,1%).
Analizzando la distribuzione in base all’attività economica svolta e alla dimensione in termini di addetti, si conferma ancora una volta che le unità di più grandi dimensioni operano prevalentemente attraverso strutture di gruppo: a fronte del dato medio complessivo pari, come si è detto, al 57% degli addetti, le società con oltre 500 addetti che appartengono a gruppi pesano per il 95,3% sul totale di questa classe dimensionale, con punte che toccano addirittura la copertura totale in settori come quelli a elevata intensità tecnologica (Fabbricazione di computer, apparecchi elettronici e ottici, Fabbricazione di apparecchi elettrici, Fabbricazione di macchinari e apparecchi n.c.a.); quelli a elevate economie di scala (Attività estrattiva, Fabbricazione di sostanze e prodotti chimici, Produzione di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici); o anche settori più tradizionali (Industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori, Industria del legno, della carta e stampa, Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi). Anche nel settore della “Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata” e nel settore delle “Attività immobiliari” tutte le imprese con 500 addetti e oltre fanno parte di gruppi.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Regina Paola di Belgio colpita da ictus

La regina Paola di Belgio è stata colpita da un ictus nel corso della notte di mercoledì 26 settembre, mentre si trovava a Venezia.…

26 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 72,13 dollari al barile e Brent a 81,2 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 72,13 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 81,2 dollari.…

26 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 237 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 237 punti.…

26 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Ringrazio Kim Jong-un»

«Ringrazio Kim per il suo coraggio. Ma le sanzioni Usa andranno avanti fino alla denuclearizzazione della Corea del Nord». Lo ha detto Donald Trump, parlando…

25 Set 2018 / 1 Commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia