È il Corriere della Sera il più venduto in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

È il Corriere della Sera il più venduto in Italia

di Matteo Buttaroni

giornalismoSecondo i dati diffusi da Ads (Accertamenti Diffusione Stampa), sulle vendite e la diffusione dei singoli quotidiani italiani, in testa alle classifiche per il numero di copie vendute (421.919) e per la diffusione (464.428) troviamo ancora una volta Il Corriere della Sera, che ha registrato rispettivamente un aumento del 5,1% e del 4,5% tra ottobre e novembre 2013. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno il quotidiano ha invece registrato un calo del 12,9% nelle vendite medie e del 13,4% nella diffusione.
Al secondo posto troviamo La Repubblica che, considerando le vendite, ha registrato un aumento dello 0,2% rispetto ad ottobre e un calo del 17% rispetto a novembre 2012, a 354.734 copie vendute. Riguardo la diffusione invece si nota un aumento a 382.233 copie, quindi un +0,1% rispetto ad ottobre e un calo del 17,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Al terzo posto troviamo invece Il Sole 24 Ore con 261.433 copie vendute a novembre 2013, in aumento del 2,1% rispetto ad ottobre e in calo del 15,8% rispetto a novembre 2012. Per quanto riguarda la diffusione si parla di 315.521 copie, in crescita del 5,2% su ottobre e in discesa del 22,1% sul 2012.
Il quotidiano che ha registrato un aumento delle vendite più marcato è l’Unità, +35,9% tra ottobre e novembre e +18,4% rispetto al 2012. Segue il Il Giorno di Qn con un +6,4 tra ottobre e novembre ma in calo del 9% rispetto al 2012. Al terzo posto, sempre per le vendite, si trova il Corriere della Sera, con un aumento del 5,1% tra ottobre e novembre, in calo però del 12,9% rispetto al 2012.
Guardiamo ora alla diffusione: anche in questo caso l’aumento più sostanziale è quello registrato da l’Unità, +31,3% tra ottobre e novembre e +22,4% sul 2012. Al gradino sottostante c’è ancora Il Giorno con un aumento del 6,1% tra il decimo e l’undicesimo mese e un calo del 9,6% rispetto allo scorso anno.
Il Sole 24 Ore è terzo con un aumento del 5,2% tra ottobre e novembre e un calo però del 22,1% rispetto al 2012.

Come spiega Ads per diffusione si intende il totale delle copie diffuse in Italia e all’estero tramite i canali previsti dalle disposizioni di legge, le altre vendite, gli abbonamenti a pagamento (diffusione pagata), le vendite in blocco, gli abbonamenti da quota associativa e la diffusione gratuita. Per totale di vendita invece si intende il totale risultante dalla sommatoria delle copie vendute tramite i canali di vendita previsti dalle disposizioni di legge e dalle altre vendite. Il totale vendita si ottiene sottraendo alle copie distribuite le copie rese nonché le copie consegnate a fronte di coupons gratuiti.

segui @MatteoButtaroni

 

Scrivi una replica

News

L’agenzia Moody’s taglia il rating dell’Italia a Baa3

L’agenzia Moody’s ha tagliato il rating dell’Italia a Baa3 (da Baa2, con outlook stabile), si tratta del gradino appena sopra il livello spazzatura. La decisione…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Salvini: «Il governo va avanti, però la pazienza ha un limite»

«Il governo va avanti, certo, ci mancherebbe altro. Però la pazienza ha un limite. Adesso finire come Lega in mezzo alle beghe dei Cinquestelle, no.…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte a Mosca il 24 ottobre per incontrare Putin

«Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà a Mosca il 24 ottobre e incontrerà il presidente della Federazione russa Vladimir Putin e il primo ministro…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Martina: «La manovra va tutta corretta. L’Italia sta rischiando grosso»

«La manovra va corretta in modo radicale. Conte dice che la manovra è bella, ma sono senza parole: c’è un limite a tutto». Lo ha…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia