Gli italiani e la situazione economica | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli italiani e la situazione economica

L'outlook economico di Tecnè per TGCOM24

poverta_crisiAd esprimere un giudizio negativo sull’attuale situazione economica del Paese è il 94% degli italiani, mentre solo il 36% crede in un miglioramento da qui ai prossimi 12 mesi. E’ quanto emerge dal monitor economico di Tecnè per TgCom24. Sostanzialmente in linea con le rilevazioni della scorsa settimana e in peggioramento rispetto alle ultime quattro, continua a peggiorare il clima sociale del Paese: solo il 6% esprime infatti un giudizio positivo sulla situazione economica dell’Italia mentre ben il 64% è pessimista riguardo i prossimi 12 mesi.
Situazione analoga per quanto riguarda gli intervistati sulla situazione economica del proprio nucleo familiare: ancora una volta il 95% ha espresso un parere negativo. E ancora: il 71% ritiene che nei prossimi dodici mesi la situazione peggiorerà mentre il 28% ha fiducia nell’anno a venire.
Guardando al bilancio familiare della settimana risulta che il 13% dei nuclei è riuscito a risparmiare, per il 53% le entrate e le uscite sono state sostanzialmente equilibrate mentre il 34% è dovuto ricorrere ai risparmi.
Rispetto ad un anno fa l’83% degli italiani ha ridotto la quantità di prodotti o li ha acquistati di qualità inferiore, contro il 17% che dichiara di avere acquistato tutto quello di cui aveva bisogno.
L’outlook economico evidenzia come molti italiani abbiano ridotto, rispetto ad un anno fa, la quantità di molti alimenti acquistati settimanalmente. Il 42% (+11%) ha dichiarato di aver rinunciato al pesce, il 41% (+11%) agli insaccati e stagionati e il 34% (+11%) alla carne. Inferiore la percentuale degli italiani che ha ammesso di aver rinunciato alla pasta (il 16%), al latte (16%) e al pane (15%). In aumento per tutti e tre i casi del 9%.
Tenendo conto dei consumi, del bilancio familiare e della condizione lavorativa, il 32% degli italiani dichiara di vivere in difficoltà economica, il 13% grave e il 19 % molto grave. dati che lo scorso anno si attestavano al 27%, quindi 15% e 12%.
Il 39% dichiara di faticare ad arrivare a fine mese, contro il 35% di un anno fa. il 29% afferma invece di non aver nessuna difficoltà economica contro il 38% dello scorso anno.

Il sondaggio è stato effettuato il 15 gennaio 2014 con metodo Cati su un campione probabilistico articolato per sesso, età, area geografica, ampiezza centri con ponderazione all’universo sociodemografico composto da 1.000 intervistati. Margine d’errore +/- 3,1%.

Sfoglia l’outlook economico Tecnè-TGCOM24

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, a giugno indice Pmi in aumento rispetto al mese precedente

A giugno attività economica dell’Eurozona in crescita, trainata dai servizi. Lo sostiene il sondaggio Pmi curato da IHS Markit. L’indice preliminare composito – che unisce…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi, Boccia (Confindustria): «Fanno del male all’Italia e all’Europa»

«Siamo un Paese ad alta vocazione di export e quindi i dazi fanno del male all’Italia e all’Europa. Ecco perché su questo aspetto dobbiamo essere…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio arrivando al congresso Uil. «La norma eliminerà la burocrazia…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia