Siria, Muallem: “Sangue siriano su mani partecipanti a Ginevra 2” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Siria, Muallem: “Sangue siriano su mani partecipanti a Ginevra 2”

Intervenendo nel corso del Ginevra 2 il ministro degli Esteri siriano Walid Muallem, sforando i 25 minuti e venendo più volte ripreso da Ban Ki-moon, ha detto: “Mi dispiace che i rappresentanti di alcuni Stati seduti in questa stanza abbiano il sangue dei siriani sulle mani. Alcuni tra i partecipanti a questo tavolo vogliono esportare il terrorismo, usare i loro petroldollari per comprare armi e riempire i media internazionali di bugie. Ora la maschera è caduta e vediamo la vera faccia di coloro che vogliono distruggere la Siria, tutto ciò non ha nulla a che vedere con l’Islam. Terroristi ceceni, francesi, sauditi, britannici vogliono imporre in Siria uno Stato islamista che riporti indietro il Paese di mille anni”.
Poi rivolgendosi al Segretario di Stato ha detto: “Signor Kerry, nessuno, ad eccezione del popolo siriano, può decidere chi è presidente. Nessuno ha il potere di conferire o revocare la legittimità di un presidente, di una costituzione o di una legge, ad eccezione del popolo stesso”.
Sulla stessa linea anche il ministro per l’Informazione, Omran al-Zohbi, che dichiara: “Il presidente Assad non se ne andrà. Se volete aiutare Al Qaeda, andate pure avanti”.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Bruxelles: «Londra deve chiarire le proprie intenzioni»

«Continuiamo a seguire molto da vicino il dibattito parlamentare nel Regno Unito». Lo ha detto il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, intervenendo dopo l’intervento…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’antisemitismo preoccupa il 58% degli italiani

Il 58% degli italiani si dice preoccupato dall’antisemitismo. Lo rivela l’ultimo Eurobarometro presentato oggi, martedì 22 gennaio 2019, dalla Commissione europea al al museo ebraico…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Savona: «Parlare di manovra correttiva è una malattia mentale»

«Torna una fissazione, quella che io considero una malattia mentale e cioè che occorra fare una manovra correttiva». Lo ha detto il ministro degli Affari…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «In calo i prestiti alle imprese»

«La domanda di prestiti da parte delle imprese registrerebbe una lieve contrazione nel primo trimestre del 2019 mentre quella da parte delle famiglie continuerebbe a…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia