Afghanistan, Rasmussen: “Resta molto da fare” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Afghanistan, Rasmussen: “Resta molto da fare”

“In Afghanistan avremo ancora del lavoro da fare. In questi anni abbiamo creato le condizioni perché gli afghani possano decidere da soli del loro futuro, ma è importante che l’attività delle forze di coalizione continui dopo il 2014. La classe politica afghana non deve sottovalutare la situazione. Ci sono molte cose in gioco. Non c’è solo in gioco lo schieramento delle nostre truppe di addestramento, ma anche il sostegno economico per le forze di sicurezza afghane, il cui sostegno è troppo costoso per le finanze del governo afghano. Quindi se non ci sarà presenza internazionale sul territorio nel 2014, si rischia la sicurezza”, è quanto spiegato dal segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia