Fiat, Letta: “Attore globale, sede legale questione secondaria” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fiat, Letta: “Attore globale, sede legale questione secondaria”

“Sono assolutamente convinto che la vicenda di Fiat da molto tempo a questa parte ha cambiato completamente orizzonti e confini rispetto a quelli cui eravamo abituati. Oggi Fiat è un attore globale, mentre prima era un attore nazionale su un mercato che consentiva l’esistenza di attori nazionali. Essendo un attore globale, la questione della sede legale è assolutamente secondaria”. Ad esserne convinto è il premier Enrico Letta.
A detta del presidente del Consiglio, più della sede legale contano gli investimenti che il gruppo intende effettuare anche in Italia: “Quello che conta – ha spiegato, parlando a margine di un incontro con la Commissione europea – sono i posti di lavoro, le macchine vendute e la competitività di questo nuovo grande soggetto al quale guardiamo con fiducia, perché è la modalità con cui una grande industria italiana è diventata globale. Penso che tutti gli italiani debbano tifare perché questo avvenga, e si riesca a far sì che Fiat sia tra i grandi gruppi automobilistici mondiali”.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, a giugno indice Pmi in aumento rispetto al mese precedente

A giugno attività economica dell’Eurozona in crescita, trainata dai servizi. Lo sostiene il sondaggio Pmi curato da IHS Markit. L’indice preliminare composito – che unisce…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi, Boccia (Confindustria): «Fanno del male all’Italia e all’Europa»

«Siamo un Paese ad alta vocazione di export e quindi i dazi fanno del male all’Italia e all’Europa. Ecco perché su questo aspetto dobbiamo essere…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio arrivando al congresso Uil. «La norma eliminerà la burocrazia…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia