Fiat, Letta: “Attore globale, sede legale questione secondaria” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fiat, Letta: “Attore globale, sede legale questione secondaria”

“Sono assolutamente convinto che la vicenda di Fiat da molto tempo a questa parte ha cambiato completamente orizzonti e confini rispetto a quelli cui eravamo abituati. Oggi Fiat è un attore globale, mentre prima era un attore nazionale su un mercato che consentiva l’esistenza di attori nazionali. Essendo un attore globale, la questione della sede legale è assolutamente secondaria”. Ad esserne convinto è il premier Enrico Letta.
A detta del presidente del Consiglio, più della sede legale contano gli investimenti che il gruppo intende effettuare anche in Italia: “Quello che conta – ha spiegato, parlando a margine di un incontro con la Commissione europea – sono i posti di lavoro, le macchine vendute e la competitività di questo nuovo grande soggetto al quale guardiamo con fiducia, perché è la modalità con cui una grande industria italiana è diventata globale. Penso che tutti gli italiani debbano tifare perché questo avvenga, e si riesca a far sì che Fiat sia tra i grandi gruppi automobilistici mondiali”.

 

Scrivi una replica

News

Trump: «Ringrazio Kim Jong-un»

«Ringrazio Kim per il suo coraggio. Ma le sanzioni Usa andranno avanti fino alla denuclearizzazione della Corea del Nord». Lo ha detto Donald Trump, parlando…

25 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Rispettare la sovranità dell’America, isolare l’Iran»

«Gli Stati Uniti sono pronti a imporre nuove sanzioni sull’Iran che deve rimanere isolato fino a che continuerà a sostenere il terrorismo e finchè le…

25 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Aquarius 2, accordo tra Portogallo, Francia e Spagna

I media francesi hanno reso noto che il Portogallo ha raggiunto un accordo con Madrid e Parigi per accogliere i migranti a bordo dell’Aquarius 2…

25 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rohani: «Dialogo se Trump rispetta i patti»

«Teheran prenderà in considerazione nuovi negoziati con Washington solo se l’amministrazione Trump farà marcia indietro e riprenderà a rispettare gli impegni dell’accordo sul nucleare iraniano».…

25 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia