Fisco, Befera: “Tutto pronto per il nuovo redditometro” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fisco, Befera: “Tutto pronto per il nuovo redditometro”

Intervenendo nel corso del convegno Telefisco organizzato dal Sole 24 Ore il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, ha assicurato che “tutto è pronto per il nuovo Redditometro. A breve emaneremo la direttiva. Non partiremo con un numero esagerato di controlli, li limiteremo ai casi più eclatanti, faremo una preselezione. Intendiamo partire con il piede giusto. Abbiamo fatto importanti corsi di formazione ai nostri uomini per il contraddittorio con il contribuente che deve essere ispirato al massimo al rapporto di reciproca fiducia”.
“C’è un grosso spazio di semplificazione nella delega fiscale – spiega poi – che andrà in Aula a brevissimo. Le modifiche apportate finora sono limitate e mi auguro che la Camera approvi velocemente il provvedimento, in modo da far partire velocemente quell’anno di attuazione che intendiamo sfruttare al massimo, al di la’ della riforma del Catasto che richiedera’ un ulteriore provvedimento. Abbiamo segnali importanti di voglia di rientrare. La prossima settimana metteremo online i modelli, saranno molto ampi e prevedono la possibilità di aderire sia per i contribuenti che hanno solo un investimento sia per quelli che hanno più investimenti. Non credo si possa discutere su eventuali sconti. Il tema dell’evasione internazionale è in profonda modifica. Va combattuta seriamente. Ha effetti anche da un punto di vista politico, è un limite alla democrazia. Questa sovrannazionalità dei capitali limita la capacità fiscale e decisionale dei Paesi”.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Tusk: «Uno scenario di non accordo è più probabile rispetto al passato»

Sulla Brexit «dobbiamo restare fiduciosi e determinati, poiché c’è volontà di continuare questi negoziati da entrambe le parti». Lo ha scritto il presidente del Consiglio…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Juncker: «Una deviazione dell’Italia sarebbe inaccettabile per altri Paesi»

«Se accettassimo il derapage» previsto dalla manovra rispetto alle regole europee «alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie e invettive con l’accusa di essere troppo flessibili…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Serve una gestione condivisa per i migranti»

«Il Consiglio europeo arriva in un momento in cui i cittadini attendono dall’Ue risposte concrete. Le elezioni europee porteranno a una nuova Commissione: dovremo lavorare…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Bisogna ridurre il gap di crescita con l’Ue»

«È fondamentale per il nostro Paese ridurre il gap di crescita con l’Ue orientando la spesa verso equilibrio e stabilità». Così il primo ministro, Giuseppe…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia