Terrorismo, Copasir: “L’Isis è una minaccia per il Vaticano” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Terrorismo, Copasir: “L’Isis è una minaccia per il Vaticano”

“Il Vaticano rappresenta un nemico per gli estremisti islamici, non solo è una minaccia credibile, ma anche da valutare con molta attenzione in riferimento all’evoluzione di questi mesi. L’Isis può utilizzare fonti finanziarie notevolissime la guerra lanciata contro l’Occidente la può gestire con un esercito ‘a pagamento’ in grado di seminare terrore in nome del fondamentalismo religioso. Non esiste però un rischio di infiltrazioni terroristiche legato agli sbarchi dei migranti in Italia. Chi arriva su un barcone sa che dovrà comunque affrontare dei controlli una volta giunto nel nostro Paese. Il pericolo semmai è nel rapporto tra gli scafisti, particolarmente in Libia, e le organizzazioni jihadiste nordafricane che si arricchiscono sul traffico dei disperati. Circa gli ostaggi italiani in mano ai fondamentalisti gli analisti dei nostri Servizi riferiscono che siamo in una fase aperta e questo può indurre all’ottimismo”, questo l’avvertimento di Giuseppe Esposito, vicepresidente del Copasir.

 

Scrivi una replica

News

Governo, Giuseppe Conte ha rimesso il mandato

Il Presidente della Repubblica ha ricevuto questo pomeriggio al Palazzo del Quirinale il professor Giuseppe Conte, il quale, sciogliendo la riserva formulata, gli ha rimesso…

27 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «C’è totale energia e sintonia con Salvini e Conte»

«L’incontro è andato molto bene». Lo ha detto il capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, intervenendo al termine del vertice con il…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Conte: «Mattinata di lavoro molto proficua»

«Mattinata di lavoro molto proficua». Lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, postando una foto che lo ritrae con Luigi Di…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Gentiloni: «Per andare fuori strada a volte bastano poche settimane»

«Risalire una china per cinque lunghi anni come l’Italia ha fatto non è semplice: purtroppo ad andare fuori strada non servono cinque anni ma pochi…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia