Stato islamico, Obama: “Va distrutto, non si negozia con il male” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stato islamico, Obama: “Va distrutto, non si negozia con il male”

“Nessun Dio perdona questo terrore. Non si può ragionare, non si può negoziare con questo marchio del male”. Lo ha ribadito il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama “L’unico linguaggio che questi terroristi capiscono – ha proseguito, intervenendo all’assemblea generale della Nazioni unite – è il linguaggio della forza. Gli Stati Uniti lavoreranno con una coalizione allargata per smantellare questa rete della morte”. “Il gruppo terroristico conosciuto come l’Isis deve essere distrutto – ha aggiunto – già 40 paesi si sono offerti di unirsi alla nostra coalizione e chiedo al mondo di unirsi al nostro sforzo”. “Gli Stati Uniti – ha comunque voluto precisare l’inquilino della Casa Bianca – non saranno mai in guerra contro l’Islam perché insegna la pace e milioni di musulmani-americani fanno parte del nostro Paese. Non è uno scontro di civiltà”.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Bruxelles: «Londra deve chiarire le proprie intenzioni»

«Continuiamo a seguire molto da vicino il dibattito parlamentare nel Regno Unito». Lo ha detto il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, intervenendo dopo l’intervento…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’antisemitismo preoccupa il 58% degli italiani

Il 58% degli italiani si dice preoccupato dall’antisemitismo. Lo rivela l’ultimo Eurobarometro presentato oggi, martedì 22 gennaio 2019, dalla Commissione europea al al museo ebraico…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Savona: «Parlare di manovra correttiva è una malattia mentale»

«Torna una fissazione, quella che io considero una malattia mentale e cioè che occorra fare una manovra correttiva». Lo ha detto il ministro degli Affari…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «In calo i prestiti alle imprese»

«La domanda di prestiti da parte delle imprese registrerebbe una lieve contrazione nel primo trimestre del 2019 mentre quella da parte delle famiglie continuerebbe a…

22 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia