Sanità, CGIA di Mestre: “Pagamenti mancati per almeno 24,4 miliardi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sanità, CGIA di Mestre: “Pagamenti mancati per almeno 24,4 miliardi”

La sanità italiana ha accumulato debiti con i propri fornitori per almeno 24,4 miliardi di euro. La stima è della CGIA di Mestre. Il computo, basato su dati relativi al 2013, è “sicuramente sottostimato”, avverte la CGIA. Il motivo? Il calcolo non include i mancati pagamenti registrati dalle ASL della Toscana e della Calabria. La sanità regionale più indebitata, secondo quanto emerso nel corso dello studio, sono quelle del Lazio (5,9 miliardi di euro) della Campania (3,8 miliardi di euro), Lombardia e Piemonte, entrambe con 2,2 miliardi di euro.

 

Scrivi una replica

News

Bce: “In autunno si deciderà sul Qe”

La Banca centrale europea nel suo bollettino ha sottolineato che “nell’ultima riunione la Bce ha mantenuto invariato l’orientamento di politica monetaria e deciderà in autunno…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Uragano Maria risale a categoria 3

Dopo esser declassato a categoria 2, l’uragano Maria ha ripreso forza ed è risalito a categoria 3 mentre si appresta ad arrivare sulla Repubblica Domenicana.…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 162 punti

Lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 162 punti all’avvio dei mercati finanziari.…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “I muri non sono la risposta alle sfide che dobbiamo affrontare”

“L’illusione di rispondere alle sfide che abbiamo davanti difendendo ciascuno il proprio interesse nazionale, contrapponendo paesi a Paesi è una illusione. Non si risponde a…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia