Sanità, CGIA di Mestre: “Pagamenti mancati per almeno 24,4 miliardi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sanità, CGIA di Mestre: “Pagamenti mancati per almeno 24,4 miliardi”

La sanità italiana ha accumulato debiti con i propri fornitori per almeno 24,4 miliardi di euro. La stima è della CGIA di Mestre. Il computo, basato su dati relativi al 2013, è “sicuramente sottostimato”, avverte la CGIA. Il motivo? Il calcolo non include i mancati pagamenti registrati dalle ASL della Toscana e della Calabria. La sanità regionale più indebitata, secondo quanto emerso nel corso dello studio, sono quelle del Lazio (5,9 miliardi di euro) della Campania (3,8 miliardi di euro), Lombardia e Piemonte, entrambe con 2,2 miliardi di euro.

 

Scrivi una replica

News

Inflazione: frena in Italia, stabile in Francia. Confermate le stime per Germania e Spagna

Il rallentamento del tasso di inflazione in Italia (che a luglio scende all’1,1% su base annua, dopo l’1,2% di giugno) si accompagna ai risultati di…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio, l’AIE alza la stima sulla domanda mondiale per il 2017

L’AIE, l’Agenzia internazionale dell’energia, ha alzato (leggermente) le stime sulla domanda mondiale di petrolio nel 2017. Nel report, pubblicato oggi, venerdì 11 agosto, l’AIE sottolinea…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Siamo pronti a colpire”

“Le soluzioni militari sono ora pienamente predisposte, caricate e pronte a colpire, nel caso in cui la Corea del Nord dovesse agire in modo poco…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trasporto pubblico, l’Antitrust sanziona ATAC con una multa da 3,6 milioni di euro

L’ATAC – la municipalizzata che si occupa del trasporto pubblico a Roma – è stata sanzionata dall’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia