Mercato delle auto ancora su | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato delle auto ancora su

mercato_autoEnnesima crescita a doppia cifra per le immatricolazioni auto italiane. Il ministero dei Trasporti ha, infatti, certificato a maggio un aumento delle registrazioni di veicoli pari al 10,78% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Nonostante le ottime performance del settore, il mese di maggio ha riportato un rallentamento rispetto alla strabiliante crescita di aprile quando le immatricolazioni furono 148.807, oltre il 24% in più rispetto all’aprile del 2014.
A maggio i veicoli immatricolati sono stati invece 146.582, appunto quasi l’undici percento in più rispetto alle 132.313 del maggio di dodici mesi prima. Un numero che porta le immatricolazioni dei primi cinque mesi del 2015 a 725.516 unità contro le 629.792 unità del periodo gennaio-maggio del 2014, per una variazione positiva di 15,20 punti percentuali.
Buone anche le performance del mercato dell’usato. Nello stesso mese analizzato dal Ministero dei Trasporti, la Motorizzazione ha registrato 363.067 trasferimenti di proprietà di auto usate, il 3,77% in più rispetto ai 349.833 trasferimenti dello stesso mese dello scorso anno. Anche in questo caso si registra però un rallentamento nella crescita rispetto al mese precedente: ad aprile i trasferimenti di proprietà furono 398.746 contro le 357.966 dell’aprile 2014. L’11,39% in più.
Nell’arco dei primi cinque mesi del 2015 i trasferimenti di auto usate ammontano invece a 1.917.761, il 7,29% in più rispetto alle 1.787.417 registrazioni dell’analogo periodo di un anno prima.
Sono dodici mesi consecutivi che il mercato delle auto si mostra in crescita e cinque i mesi che hanno riportato una crescita superiore al dieci percento. Ottimi risultati che però ancora non bastano per riportare le immatricolazioni ai livelli degli “anni d’oro” .
Osservando le serie storiche si nota, infatti, che l’anno migliore per le immatricolazioni auto è stato il 2007 con 2.490.570 immatricolazioni (di cui 1.708.922 estere), da quell’anno in poi, complice la crisi economica, le registrazioni di veicoli presso la motorizzazione non hanno fatto che scendere fono ad interrompere l’emorragia nel 2014 con 1.360.293 immatricolazioni (contro le 1.304.648 dell’anno precedente). Secondo le stime l’anno in corso potrebbe chiudersi con oltre 1,500 milioni di immatricolazioni.

(articolo pubblicato il 4 giugno 2015 su Tgcom24)

 

Scrivi una replica

News

Bankitalia: «Rivista al ribasso la crescita prevista per il 2019: possibile recessione tecnica»

«In Italia, dopo che la crescita si era interrotta nel terzo trimestre, gli indicatori congiunturali disponibili suggeriscono che l’attività potrebbe essere ancora diminuita nel quarto».…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banca Carige, la Commissione europea ha approvato il piano del governo per garantire i bond

Lo schema elaborato dal governo, per garantire i bond emessi da Banca Carige e per aiutarlo a raccogliere i fondi di cui necessita, è stato…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2019, rese note le materie per la prova multidisciplinare

Nella seconda prova scritta della maturità 2019, debutta la prova multidisciplinare: al liceo classico sono previsti, infatti, Latino e Greco; Matematica e Fisica allo Scientifico.…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Giusto riflettere sull’austerità»

Le recenti dichiarazioni del presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, sull’eccessiva austerità negli anni della crisi del debito nell’Eurozona «hanno stimolato alcune riflessioni che…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia