Stati Uniti, Corte Suprema: “Nozze gay sono diritto costituzionale” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti, Corte Suprema: “Nozze gay sono diritto costituzionale”

I matrimoni gay devono essere consentiti in tutti gli Stati Uniti. Lo ha deciso la Corte suprema statunitense, con cinque voti favorevoli. I voti contrari sono stati quattro. Fino ad oggi le coppie gay potevano sposarsi in 37 Stati e a Washington D.c. Una sentenza emessa nel giugno del 2013 equiparava – a livello federale – il matrimonio sessuale a quello etero, ma non obbligava gli Stati a celebrare i matrimoni gay o a riconoscere quelli celebrati in un altro Stato.

 

Scrivi una replica

News

Provinciali, Maurizio Fugatti nuovo governatore del Trentino

Il nuovo governatore del Trentino è il leghista Maurizio Fugatti, attuale sottosegretario alla Salute nel governo Conte. Sostenuto da una coalizione di nove partiti, è…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Figc, Gabriele Gravina eletto presidente

Gabriele Gravina, 65 anni, è il nuovo presidente della Figc, la Federazione italiana giuoco calcio. Ha ottenuto il 97,20% delle preferenze, alla prima votazione. Era…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Tria: «Non espone a rischi la stabilità finanziaria né dell’Italia né dell’Ue»

La manovra «non espone a rischi la stabilità finanziaria dell’Italia né degli altri paesi dell’Unione europea». Lo ha scritto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nella…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Conte: «Pregiudizi inaccettabili da un’istituzione come l’Ue»

«Se un commissario Ue prima di leggera la manovra e prima che arrivi la lettera dell’Ue mi dice che questa manovra verrà rigettata, io dico…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia