Grecia, Juncker: “Con la vittoria del no al referendum Atene sarà più debole” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Grecia, Juncker: “Con la vittoria del no al referendum Atene sarà più debole”

“Se i greci voteranno no” al referendum di domenica, “la loro posizione sarà drasticamente indebolita” nei negoziati con i creditori internazionali (Banca centrale europea – Fondo monetario internazionale – Unione europea). Lo sostiene il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. “Se voteranno sì, i negoziati saranno comunque difficili”, ha osservato nel corso di una conferenza a Lussemburgo in occasione dell’avvio della presidenza lussemburghese dell’Unione europea.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia