Egitto, autobomba dell’Isis esplode davanti al consolato italiano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Egitto, autobomba dell’Isis esplode davanti al consolato italiano

Un’autobomba con a bordo 450 chili di esplosivo è esplosa di fronte al consolato italiano al Cairo, in Egitto. Secondo i bilanci preliminari la detonazione, rivendicata dall’Isis, avrebbe causato un morto e sette feriti, tra le vittime non risultano esserci italiani. “Attraverso la benedizione di Allah, i soldati dell’Isis sono stati in grado di detonare un’autobomba parcheggiata con 450 chili di esplosivo presso la sede del consolato italiano nel centro del Cairo. Raccomandiamo che i musulmani si tengano alla larga da questi covi che sono obiettivi legittimi per gli attacchi dei mujaheddin”, avrebbe scritto il gruppo jihadista sul proprio account Twitter.
“L’attacco di questa mattina – ha spiegato il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, a qualche ora dall’attentato – è stato un attacco alla presenza internazionale al Cairo ma anche un attacco diretto all’Italia. Per questo ho gia detto che l’Italia non si farà intimidire e risponderemo con rinnovata determinazione nel contrasto allo Stato Islamico e al fanatismo terrorista”.
“Il vile attentato che ha colpito la sede del Consolato italiano – dichiara invece il presidente Mattarella – conferma quanto grave sia il pericolo costituito dal terrorismo. L’autobomba fatta esplodere nella capitale di un Paese amico evidenzia ancora una volta la indivisibilità dell’impegno per sconfiggere il terrore. Ribadiamo le ragioni ed i valori della libertà, del rispetto della vita umana, del contrasto alla violenza e della solidarietà che rendono le democrazie più forti di ogni disegno sanguinario”. Saremo a fianco dell’Egitto – aggiunge il Capo dello Stato – e di ogni altro Paese oggetto dei tentativi di destabilizzazione ed invitiamo l’Unione Europea e la comunita’ internazionale ad assumere iniziative efficaci e tempestive in questa direzione. Sono certo che l’Italia manifesterà la coesione e la compattezza che sa mettere in campo nei momenti difficili, a sostegno dell’azione di tutela della sicurezza. Ai familiari di chi è rimasto vittima di questo orribile gesto ai feriti e all’intero popolo egiziano, esprimo la solidarietà della Repubblica Italiana”.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia