La Corte di Strasburgo condanna l’Italia sulle unioni civili | T-Mag | il magazine di Tecnè

La Corte di Strasburgo condanna l’Italia sulle unioni civili

La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha stabilito che l’Italia deve introdurre il riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso. I giudici di Strasburgo hanno così condannato l’Italia per la violazione dei diritti di tre coppie omosessuali. La sentenza fa riferimento ai casi di tre coppie omosessuali che vivono insieme da anni rispettivamente a Trento, Milano e Lissone (provincia di Milano). Le tre coppie avevano fatto richiesta ai Comuni di fare le pubblicazioni per potersi sposare, ma si sono viste rifiutare la possibilità. La sentenza della Corte di Strasburgo diverrà definitiva tra tre mesi nel caso in cui i ricorrenti o il governo non chiedano un rinvio alla Grande Camera per un nuovo esame.
Stando a quanto stabilito dalla Corte europea dei diritti umani, lo Stato dovrà versare a ognuna delle coppie cinquemila euro per danni morali. L’Italia deve perciò introdurre il riconoscimento legale in quanto “la protezione legale disponibile attualmente a coppie dello stesso sesso non solo non garantisce i bisogni fondamentali per una coppia che sia in una relazione stabile, ma non dà neanche sufficienti certezze”.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia