La presenza femminile nei Cda | T-Mag | il magazine di Tecnè

La presenza femminile nei Cda

donne_lavoro_crisi_economicaNei giorni scorsi il Consiglio europeo non ha raggiunto un’intesa sulla risoluzione, già approvata dal Parlamento europeo, secondo cui entro il 2020 le donne dovrebbero occupare almeno il 40% dei posti nei Consigli di Amministrazione delle società quotate in borsa.
Dunque all’interno delle istituzioni europee si fatica a trovare un accordo in merito – solo 15 ministri su 28 del Consiglio Ue si sono espressi a favore di una introduzione vincolante a livello europeo della proposta –, eppure consentire alle lavoratrici di ricoprire incarichi all’interno dei CdA garantirebbe alle imprese il conseguimento di risultati migliori rispetto alle loro concorrenti che si dimostrano meno attente al rispetto delle quote rosa.
Stando ai risultati di un’analisi dell’Osservatorio AUB – Unicredit – Bocconi condotto sulle aziende familiari di medie e grandi dimensioni, le imprese che già rispettano quanto previsto dalla legge sulle quote rosa, con un Consiglio di amministrazione composto quindi per il 33,3% da donne, fanno registrare performance superiori sia in termini di crescita che di redditività. Mentre uno studio condotto da Ernst&Young sulle 290 principali società quotate in borsa rileva che le imprese con almeno una donna nel CdA realizzano utili decisamente più elevati rispetto a quelle con i vertici aziendali interamente maschili.
Nonostante un mercato del lavoro caratterizzato da forti disuguaglianze di genere in termini di opportunità (il tasso di occupazione femminile è più basso rispetto a quello maschile) e di riconoscimenti (a parità di incarico, mediamente una donna percepisce una paga inferiore rispetto ad un collega uomo) in Italia la presenza femminile nei Consigli di Amministrazione è cresciuta molto negli ultimi anni, fino a toccare il 26,3% nel 2015 contro il 5,9% del 2008.
Dunque a quattro anni di distanza dall’approvazione legge Golfo-Mosca, che prevede l’assegnazione per tre mandati alle donne di un terzo dei posti disponibili nei CdA e dei collegi sindacali delle società quotate in Borsa e di quelle a partecipazione pubblica, il nostro Paese ha fatto molti passi in avanti e a beneficiarne potrebbe essere l’economia.

 

Scrivi una replica

News

Legge elettorale, ‘Rosatellum bis’ depositato alla Camera e al Senato

Il relatore alla legge elettorale, Emanuele Fiano del Partito democratico, ha depositato in commissione Affari costituzionali della Camera il nuovo testo base, il cosiddetto Rosatellum…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Draghi: “In Europa il livello delle sofferenze rimane alto”

“Nonostante i recenti progressi il livello dei non performing loans nei bilanci delle banche europee resta alto”. Lo ha detto il presidente della Banca centrale…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ryanair assumerà 125 piloti nelle prossime due settimane

Centoventicinque piloti verranno assunti dalla compagnia aerea Ryanair nelle prossime due settimane. Lo ha reso noto l’amministratore delegato della società, Michael O’Leary, poche ore dopo…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Google acquista una parte di Htc

Il colosso di Mountain View, Google, ha ufficializzato l’acquisto di una parte delle attività della compagnia taiwanese HTC per 1,1 miliardi di dollari. Quindi dopo…

21 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia